The Slayers Again Site - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

4 - Le ambizioni del Regno disciolto infine giungono al termine

Traduzioni > Romanzi > Romanzo # 10

Slayers 10 -   Il complotto di Solaria
Traduzione dal giapponese all’inglese di HLRespect (con l'aiuto di Pip25)
Traduzione da inglese a italiano di Sabu-chan




CAP. 4 -
Le ambizioni del Regno disciolto infine giungono al termine


Un brivido corse lungo la mia schiena.
Ero in una situazione abbastanza sleale: la distanza tra me e Zain era troppo breve. Se avessi provato a lanciare un incantesimo, non avrei avuto il tempo di finirlo e, grazie alla sua spada, sarei stata divisa in due pezzi.
Incrociare le armi con lui e spuntarla non era proprio fattibile, e anche scappare non avrebbe avuto molto senso. Se avessi esposto la mia schiena, ci avrei trovato immediatamente una spada o un coltello dentro.
La mia unica speranza era che Gourry o gli altri nella stanza accanto notassero la mia situazione e mi dessero una mano. Prima che ciò succedesse, c'era una sola cosa che potevo fare.
Guadagnare tempo.
"Allora ... L'unico che può deformare lo spazio e teletrasportarsi in questo modo sei tu. "
"Pensa quello che vuoi," mi rispose freddamente Zain.
Beh ... Credo che, in una situazione come questa, sarebbe stato più inquietante se avesse avuto un atteggiamento affascinante.
"Se aveste avuto altri in mezzo a voi con questa abilità, sarebbero venuti qui con te. Ma non l'hanno fatto, significa che non potevano. Avete tutti questa abilità di base di  poter usare attacchi magici senza pronunciare le Parole del Caos, e una capacità speciale che varia da persona a persona? Come il modo in cui ti teletrasporti, o come Zord crea quelle onde d’urto ... "
Zain rimase in silenzio mentre ascoltava la mia complicata congettura.
"Ma hai un aspetto diverso rispetto a prima. E’ perché sei in parte demone? "
"No. .." disse all'improvviso, la sua voce furiosa, piena di intenti omicidi. "E' perché l’ho
​​finalmente scoperto. Ho imparato il nome dell’umano che ci ha fatto perdere il nostro paese. "
Ha perso il suo paese?
Mi trattenni dal sollevare il sopracciglio. Sembrava piuttosto probabile che la sua prossima frase sarebbe stata "il suo nome è Lina Inverse" ... anche se di sicuro non ricordo di aver fatto saltare in aria un paese con qualsiasi incantesimo d’attacco.
Ma se avessi risposto con un "cosa stai parlando? Non ho la minima idea di quello che vuoi intendere con questo!
", mi avrebbe probabilmente attaccato subito.
"Quando mi sono reso conto di questo fatto, dopo la missione in Bezeld ... ho volontariamente abbandonato la mia umanità." Lentamente, l'aura di sete di sangue intorno Zain cominciò a espandersi.
Gourry, Millina, Luke! Prego che qualcuno dia un’occhiata in questa stanza!

"E allora..." disse in un respiro, avvicinandosi lievemente in mia direzione.
Sta arrivando!
Mentre mi stavo preparando per contrastare il suo attacco ...
"Lina!" Gourry entrò nella stanza attraverso il telaio della porta bruciata dietro di me - ma non sembrava venuto a darmi una mano dopo aver eliminato la sua parte di nemici. "Anche qui stai ancora combattendo?"
"Che cosa intendi per 'anche qui'?"
Prima che potesse rispondere alla mia domanda, Luke e Millina si lanciarono dentro la stanza, indietreggiando da chi li stava inseguendo.
"Ce ne sono anche qui?" sbraitò Luke, notando l’affare in cui ero invischiata.
Ciò significava che ..
"Sembra che i nostri rinforzi siano arrivati
​​." Nel momento in cui queste parole lasciarono la bocca di Zain, un gruppo di uomini mascherati di nero apparve dal buco nel muro dietro di lui. Ce ne erano circa cinque o sei.
"Avrai pur tentato di guadagnare tempo e attendere aiuto", disse Zain, che mi fissava con uno sguardo freddo, "ma anche io ho aspettato i miei rinforzi."
Ugh!
Sembrava che eravamo già perfettamente circondati.
"Galzard."
"Sì, signore." Un uomo mascherato in nero accanto al muro distrutto rispose alla chiamata di Zain.
"Fai esplodere questa stanza con una Palla di Fuoco. Non badare a me."
"Sì, signore!"
"Che cosa?" urlammo noi quattro senza pensarci.
"Kamain, tu casterai una Arrow Freeze. Zaic, tu richiamerai un Dug Haut. Attaccate nello stesso momento, al mio segnale."
Dopodichè un uomo accanto al muro e un altro vicino alla porta risposero affermativamente, cominciarono a formulare i loro incantesimi.
Accidenti
!
Se ci avessero colpito con tutti quegli incantesimi nello stesso istante, non avremmo potuto difenderci con alcun tipo di magia, e sfuggire da questa camera non sembrava nemmeno possibile. La loro strategia era basata sull'utilizzo di incantesimi che non avevano alcun effetto su Zain, perché era una chimera in parte uomo e mazoku.
Ma se fossimo stati colpiti da quegli incantesimi, cosa sarebbe successo?
"Questo non va bene!" Gourry corse verso il gruppo di uomini mascherati di nero vicino alla porta, ma ...
"Diem Wind!"
"Guh!" Venne respinto dall’incantesimo lanciato da uno di loro.
Nello stesso momento, gli altri incantesimi erano stati completati ...!
"Ash Blast".
Dopo un lampo color cenere, gli uomini in nero vicino al buco nel muro non c'erano più.
"Ma che -?" Zain si voltò in fretta, guardandosi dietro.
"Lasciami interrompere per un momento. Penso che sia finalmente ora di aggiustare le cose."
Chi apparve al posto degli uomini in nero era... quell'uomo che indossava una maschera, che avevamo visto prima!
"Chi sei?" chiese Zain.
"Che maniere sconvenienti. Se sei così tanto impaziente, allora non sei degno di essere chiamato l'ex capitano della Guardia Reale. "
Capitano della Guardia Reale.

Le parole dell'uomo mascherato spaventarono tutti gli uomini in nero. E poi…
"Brass Arc!" Non appena un tuono in piena espansione riempì la stanza, le guardie in piedi vicino alla porta furono catturate nella magia di Millina. Un attimo dopo, Luke si lanciò in avanti, e prese parecchi uomini con un colpo solo.
"Beh, sembra che la situazione sia capovolta." mormorò l'uomo che indossava la maschera, come se non aveva nulla a che fare con la situazione.
Ma il nocciolo della questione è che c’era solo un nemico rimasto in piedi nella stanza: Zain. Anche se non era un avversario facile, si trattava pur di cinque contro uno. Le sue probabilità di vittoria erano piuttosto scarse.
"Chi ... chi diavolo sei? "lo sguardo Zain non lasciava l'uomo dietro la maschera, sembrava come se fosse più scioccato dal modo in cui l'uomo sapeva del suo passato di come i suoi compagni vicino alla porta erano già stati battuti.
"E se dicessi che la mia città natale è la stessa tua?"
Sentendo ciò, la bocca di Zain curvò in un sorriso ironico. "In effetti ... Capisco."
"Di che cosa stai parlando?"
L'uomo con la maschera rispose alla mia domanda con voce indifferente: "Ti ricordi di un paese chiamato 'Ruvinagard', non è vero?"
Ah!
Ruvinagard.
Alla fine, ho potuto capire grosso modo di cosa trattava questa faccenda..
La Repubblica di Ruvinagard.
Molte persone sanno che questo paese, parte dell'Alleanza degli Stati costieri, era un regno fino a diversi anni fa. Ma non ci sono molte persone che conoscono il vero motivo per cui il regno venne sciolto.
Un esperimento segreto è stato condotto nel regno. Si trattava di combinare mazokus e umani.
Il suo scopo era quello di costruire un esercito di questi demoni, che potevano essere controllati da qualsiasi normale essere umano, non solo evocatori e simili. Rapirono bambini da tutto il mondo per essere utilizzati come soggetti di prova, poichè l'ego dei bambini non è sviluppato, e la fusione con un demone dal lato astrale era più facile.
Questo piano spregevole incontrò la sua fine grazie ad alcune persone, tra cui me. Era successo prima di incontrare Gourry.
E così la storia del regno fu esposta al mondo, e, anche se  ho sentito solo delle voci, si dice che gli altri paesi siano intervenuti congiuntamente. Alla fine, il Regno di Ruvinagard venne sciolto, e riapparve come una repubblica.
Tuttavia...
E se alcuni della famiglia reale responsabile del piano non avessero rimpianto ciò che avevano fatto a tutti?
E se fossero fuggiti dalla nazione e avessero impostato la loro base altrove, cercando di nascondere la propria identità? La gente del posto aveva detto che Laavas era apparso in città improvvisamente.
E se avessero deciso di riprendere in mano le sue ambizioni ancora di più di quanto aveva fatto lui in passato?
Considerando la situazione in questo modo, ho potuto capire che cosa Zain intendesse per perdere il suo paese. E perché Laavas provasse del rancore verso di me.
Naturalmente era colpa loro, ma se fossero il tipo di persone che l’avessero accettato senza lamentele, non avrebbero escogitato un piano, come la creazione di una chimera mazoku-umana, in primo luogo.
Invece di mettere una taglia sulle nostre teste, avrebbe potuto cercare di impedirmi di uscire dalla città in un modo meno ovvio dicendo che voleva assumermi con Gourry. Poteva poi uccidermi dopo. Sono meno sicura sul perché avesse assunto Luke e Millina per la vendetta, poiché loro gli si opposero nell'incidente in Bezeld, o se l’avevano fatto per capriccio.
"Sembra che tu finalmente stia capendo cosa sta succedendo," disse l'uomo mascherato con una risata, notando la mia espressione.
"Più o meno ... Ma io ancora non capisco come si sia avvicinato al signore locale ".
"Quest'uomo, Laavas, e Lord Langmeyer sono parenti lontani. Così il Lord gli ha offerto rifugio in segreto."
"Hai studiato bene ..." mormorò Zain.
L'uomo mascherato fece un cenno del capo. "Come potete vedere, io sono certamente tra i più talentuosi ispettori speciali. Senza contare che sono anche molto popolare tra le signore della città. "
"Allora ... ci hai seguito fin qui, nascondendo la tua identità ", aggiunse Zain.
"Ci sono troppe persone della mia città natale qui. Molti di loro conoscevano il mio volto, e sarebbe stato un inconveniente se si fossero accorti di me." Lanciò un'occhiata a noi. "Onestamente, ero preoccupato perché non riuscivo a trovare alcuna prova. Ma a causa della loro interferenza, sono riuscito a ottenere un bel po’ di cose. "
Eh, quindi sono il vostro personale di risoluzione dei problemi ora?

"Eh ..." Zain ridacchiò, sentendo le parole dell'uomo mascherato. "Allora, come hai detto, è il momento di sistemare le cose una volta per tutte." Improvvisamente, cominciò a castare un incantesimo.
Non così in fretta!

"Ash Blast!" Lanciai il mio incantesimo su di lui. La stavo preparando, mentre lui e l'uomo mascherato parlavano.
Tuttavia ...
"Void." In un secondo, il corpo di Zain si sciolse nell’aria e scomparve, il mio incantesimo colpì il nulla di uno spazio vuoto.
Si era teletrasportato?
"Quel bastardo! Dov'è andato? "gridò Luke, guardandosi intorno.
"Forse è andato al castello," gli rispose l'uomo mascherato. «Forse è andato a riferire a Laavas riguardo noi." Mentre parlava, si tolse la maschera che gli copriva la testa. "Mi dispiace di non avervi salutato in modo appropriato in precedenza."
Sotto la maschera vi era il volto sereno di un uomo di mezza età con i capelli castani, apparentemente oltre la quarantina.
Certo, sapevo chi era.
L'uomo di mezza età mostrò il suo distintivo raffigurante uno stemma che era attaccato da qualche parte al suo petto, e disse: "Io sono l’ispettore speciale Freion Wizer della Repubblica di Ruvinagard. Sto cercando l’ex-re Bergis e i membri della ex Guardia Reale, che stanno conducendo esperimenti magici illegali. Questo è il mio compito attuale, Lina Inverse. "
"Giusto, quindi questo era il vero nome di Laavas. In ogni caso, è da molto tempo che non ci vediamo, nonno. Sembri ancora abbastanza in forze. "
"Conosci questa persona, Lina?"
"Sì, un po'," risposi alla domanda di Gourry, con una strizzatina d'occhio. Non era altro che una delle persone che mi avevano aiutato a rovinare i piani del regno di Ruvinagard tempo addietro. "Ti racconterò i dettagli più tardi ... per prima cosa, andiamo al castello!"

Nel mezzo della notte, la città era avvolta nel silenzio. Noi cinque avevamo tranquillamente fatto trovato una via lungo una strada vuota, in direzione del castello, che sorgeva al centro della città. Avevamo fatto un bel pasticcio del santuario durante la nostra lotta, ma avevamo legato comunque i maghi al letto prima di uscire.
Pensavamo che gli uomini mascherati in nero ci avrebbero molestato sul nostro cammino, ma in realtà non c’era alcun segno di loro.
Questo fatto era un po' irritante. Zain aveva sicuramente riferito a Laavas della situazione, ma se non ci attaccavano in questo momento, poteva solo significare che stavano concentrando tutte le loro forze nel castello. Compresi, naturalmente quelle chimere mazoku-umane che avevamo visto prima.
"Beh ..." mormorai mentre camminavamo, "In questo caso, sarebbe abbastanza facile far saltare in aria tutto il castello con un solo Dragon Slave ... peccato che non posso!
"
"Sei pazza?" si oppose ferocemente Gourry. Il ragazzo pensava che l’avrei fatto veramente. "Il vero signore è all'interno del castello! E ci sono soldati lì che non sanno nulla di quello che sta succedendo e stanno solo eseguendo gli ordini di Laavas in buona fede!"
"Perché sei così sul piede di guerra? Rilassati! Era solo uno scherzo. Ho solo sparato un’idea per vedere se qualcuno era d’accordo."
"Quindi, se qualcuno dicesse 'va bene', allora faresti saltare il castello con un Dragon Slave?" insistette Gourry.
"Uhm ... Beh ... A proposito, ho sentito che il Signore ha veramente un figlio chiamato Baitham, che cosa ne sarà stato di lui?"
"Forse è già stati ucciso", rispose Millina con il suo solito tono. "Il signore potrebbe ancora essere utile a Laavas. Se non ci fossero problemi, avrebbe potuto scaricare la responsabilità su di lui. Baitham, d'altra parte, non è altro che un ostacolo per lui, dunque non serve che resti in vita. Avrebbe potuto ucciderlo alla prima occasione."
"Comunque ..." disse Luke, e si fermò. Così facemmo anche noi. "Questo non cambia quello che dobbiamo fare. Dobbiamo prenderci cura di quel bastardo di Laavas."
Prima che ce ne rendessimo conto, eravamo già arrivati
​​alle porte anteriori del castello.
Booom!
Il silenzio della notte fu interrotto dal suono di una violenta esplosione. Le porte del castello, costruite con legno di quercia, non erano altro che fogli di carta per il mio Dam Brass potenziato!
Attraversammo lo stretto fossato attorno al castello usando il Levitation, ed entrammo nel cortile attraverso la porta distrutta.
Se alcuni di voi pensassero che fosse inutile far esplodere la porta mentre potevo sorvolarla con un Levitation, allora sono sicura che queste persone non abbiano molta esperienza con il mondo.
Proprio adesso, siamo venuti qui a lottare contro questi tizi. La base di ogni lotta è la tua fiducia a vincere. Dal momento che i nostri nemici non sembravano difficili da manipolare e non ci potevano sopraffare in termini di potenza di fuoco, potevamo facilmente iniziare avvantaggiati se gli avessimo messo paura.
"C-che cosa? Chi siete voi? "
"Chi siete?"
Solo alcuni soldati vennero ad accoglierci, guardandoci perplessi, come se non fossero stati informati sulla situazione. Non c'erano più di dieci di loro - ma nessuno di loro appartenevano agli uomini mascherati in nero.
L'antipasto prima del piatto principale? Bene! Allora scaldiamoci prima del combattimento real-
"Sleeping!" Luke e Millina misero i soldati a dormire combinando improvvisamente i loro incantesimi, prima che potessi finire di parlare.
... Ehi, cos'è?! Mi avete appena fatto sprecare l'incantesimo, voi due!
"Guarda su!" La voce di Gourry echeggiò intorno a noi.
Su?
Lanciai uno sguardo sopra di me - e riuscii a malapena a trattenere un urlo. Sul tetto occidentale e sui bastioni, quegli uomini mascherati di nero in piedi allineati - decine di loro!
Una luce cremisi sembrava espandersi dalle loro mani. Fireballs!
Capisco! Hanno posizionato i loro soldati regolari nel cortile per nascondere la loro presenza, e ora stavano per far saltare in aria tutto appena fossimo arrivati al centro – e intanto avrebbero sacrificato i loro uomini.
"Fireball!" Le luci arancioni lasciarono le loro mani nello stesso momento!
Stavano cercando di trasformare l'intera area in un mare di fuoco? Non poteva sfuggirgli ... tuttavia, la Dea Bendata era dalla nostra parte! L'incantesimo che stavo richiamando in precedenza non era altro che...
"Bomb De Wind!" In risposta alle Parole di Potere, il vento ruggì. Questo incantesimo può creare una folata di vento esplosivo e colpire  una vasta area; in un primo momento volevo utilizzarlo per sbarazzarmi dei soldati, e invece lo avevo usato al di sopra delle nostre teste!
Il vento disperse le palle di fuoco, e un attimo dopo sentimmo un'esplosione; le correnti d'aria e le fiamme fuori controllo andarono a sbalzare molti degli uomini in nero.
Prima che il vento caldo bruciante si dissipasse, noi cinque corremmo verso la porta dell'edificio principale del castello.
"Haa!" gridò Gourry gridò piuttosto inutilmente, dato che la sua spada abbattè la porta di quercia senza molto sforzo.
"Non lasciateli andare!"
"Seguiteli!"
Un gruppo degli uomini mascherati di nero saltò giù dagli spalti al cortile e si precipitò verso la porta. La loro trappola, ovvero la speranza di ucciderci con un colpo solo, era stato rovinato, così ora agivano temerariamente – il che era più che sufficiente per noi. Con un lampo di luce, il Ash Blast  sparato da me, Millina e il vecchio Wizer li spedì tutti quanti a incontrare il loro creatore.
Non c'era tempo per rilassarsi, però. Gli uomini in nero rimasti sul tetto estrarono di fretta nel palazzo dall'alto. Se avessi voluto evitare un lungo, pesante braccio di ferro con loro, avremmo dovuto trovare e sconfiggere Laavas molto rapidamente - il problema era dove trovarlo.
"Luke, Millina! Sapete dove si trova la sala delle udienze in questo castello, giusto? Guidateci lì, presto! "
"La sala delle udienze? Perché? " chiese Luke con un'espressione dubbiosa.
Ah, questo ragazzo non ha molta esperienza con il mondo, credo. Perché non riesce a indovinare le intenzioni di una persona del genere...?
"Hai davvero bisogno di chiedere? Perché Laavas sarebbe là, ovviamente! "

La porta si aprì cigolando, e al di là c'era una camera spaziosa e lunga con una linea di pilastri di pietra, e un tappeto rosso si estendeva per tutto il centro.
Alla fine del tappeto rosso, infine, c'era un uomo seduto su un trono con dignità. Circa venti uomini mascherati in nero riuniti intorno a lui. Probabilmente non si sarebbe portato dietro un arsenale così grande, ma sapeva quanto era in gioco ora. Forse questi uomini erano tutto ciò che restava del suo esercito in città.
"Hmm ..." L'uomo seduto sul trono, Laavas, emise un rumore come se fosse incuriosito da qualcosa. "Siete arrivati ​​qui più rapidamente del previsto dall'ingresso. Non hai cercato altrove, vero?"
"Sì, perché sapevamo che eri qui." gli dissi.
"Oh? Ti pregherei di spiegarmi. Come sapevi che ero qui? "
"Era chiaro come il sole." indicai Laavas con determinazione e dissi: "Un cattivo di terza categoria come te ama mettersi in mostra, così preferisce la zona che sembra più drammatica!"
Gli uomini mascherati in nero agitasi agitaronota, sconvolti dalla mia osservazione provocatoria, e la loro sete di sangue cominciò ad aumentare. Laavas stesso, comunque, non era affatto arrabbiato, ebbe solo un sorriso cinico.
"Tu dici che sono un cativo di terza categoria? Non mi interessa come che mi chiami. Non importa quello che direi, non mi capiresti in entrambi i casi. "
"Io non voglio capire, tanto per cominciare." sbraitai.
"Bene, allora, non pensi che stiamo perdendo tempo con questa conversazione?" Con questo, egli si alzò dal trono e fece schioccare le dita. Gli uomini mascherati in nero formarono rapidamente una linea tra lui e noi, bloccandoci la strada. "Vedendo come siete tutti così determinati, credo che ci sia motivo per me di restare qui. Sarò nel seminterrato, a studiare. Per favore, proseguite."
Poi si voltò e cominciò ad andarsene.
Questo era il segnale che la lotta era cominciata.

"Freeze Arrow!" Millina rilasciò il suo incantesimo dopo aver fatto un passo indietro dal vecchio Wizer. Gli uomini mascherati in nero si divisero per evitarlo, creando così un piccolo spiraglio nella loro linea di difesa.
Mr. Wizer si precipitò immediatamente nel buco, prima che chiunque altro potesse capire cosa stava succedendo, recuperando una spada da qualche parte e colpendo uno degli uomini mascherati che se ne stava lì in stato confusionale, mettendosi infine a rincorrere Laavas.
Wow, è forte! Potrebbe essere vecchio, ma non è definitivamente fuori forma!

Ma credo che vi stiate ancora chiedendo: perché Laavas era davvero nella sala delle udienze? Se ci pensate logicamente, la risposta è ovvia. Non attaccarci con tutto il suo potenziale era senza senso, così aveva bisogno di raccogliere tutti i suoi uomini mascherati in un punto unico. Ma c'erano pochi posti nel castello con spazio sufficiente perchè in molti si potessero muovere agiatamente in una lotta: il cortile, la sala anteriore... e siccome era in nessuno dei due, l'unico luogo che rimaneva era la sala delle udienze. Laavas aveva bisogno di essere qui anche perché era più sicuro per nascondersi tra i suoi uomini prima che la lotta iniziasse e si potesse andare a rifugiare da qualche parte da solo.
Questa è la vera ragione grazie alla quale ho potuto indovinare subito dove si trovava. Ciò che ho detto a Laavas era al solo scopo di provocarlo- ci aveva visto giusto, però. Ciò significava che, mentre lui era praticamente un tizio fuori di testa, almeno non era uno sciocco. Non sarebbe stata una sorpresa se avesse avuto un'arma segreta o due a portata di mano.
Così, ho davvero voluto dare una mano al signor Wizer, ma gli uomini mascherati di nero che bloccano la nostra strada non ci lasciavano passare così facilmente.


Gourry stava incrociando le spade con due uomini mascherati in nero in una sola volta. La sua lama era più veloce di entrambe, ed incontrò le loro sciabolate con facilità dato che non avevano sincronizzato bene i loro colpi. Questo successe due volte, poi tre volte ... poi uno degli uomini mascherati perse l'equilibrio mentre cercava di allontanarsi dal colpo precedente di Gourry.
Non avevamo mai perso una possibilità del genere. Ma proprio quando pensavo che avrebbe affettato il suo avversario con un attacco  dall'alto ... Gourry fece un salto indietro, e posizionò la spada in senso orizzontale.
Un suono metallico attraversò l'aria, come se una piccola lama fosse rimbalzata sulla sua arma.
"Ah! Non pensavo che si poteva tagliare a metà! "La voce stranamente eccitata di Zord suonava da più lontano, dalla direzione da cui era giunto il pugnale.

Con un forte fragore, la spada di Luke bloccò il colpo dal basso del suo avversario. Allo stesso tempo, Millina scivolò sotto di loro, la sua lama tagliò lo stomaco dell'uomo mascherato. Utilizzando la stessa scia di movimento, la sua spada incontrò il colpo di un altro nemico, e nel momento in cui le loro lame si scontrarono...
"Blam Blazer!"
Il suo incantesimo aveva appena attraversato l'uomo mascherato di nero - quando un bagliore argenteo le si avvicinò dal lato.
"Dam Brass!" L'incantesimo di Luke agì appena in tempo per far saltare in aria qualcosa di simile a un ago d'argento fuori rotta. "Tu ..." Fissò poi un altro uomo mascherato, le lunghe unghie delle dita dell'uomo erano ricoperte di metallo. Facendole toccare tra loro, una bluastra luce scoppiettante prese vita nel palmo della sua mano.
Poteva caricare quelle unghie di metallo con l'elettricità...
"Così hai rinunciato anche tu alle tue sembianze umane?" mormorò Luke mentre squadrava l'uomo, le cui labbra si spiegarono in un innaturale sorriso.

Nel frattempo, avevo iniziato a recitare un incantesimo mentre estraevo la spada corta. Ma prima che potessi finirlo, la forma di un uomo mascherato apparve proprio davanti a me!
Zain!
Con un fragore, la mia spada corta riuscì a malapena a bloccare la lama nella sua mano destra. Zain rispose tirandomi un pugno con la nuda mano sinistra - ma non era un semplice pugno. C'era un po 'di luce magica scintillante nel palmo della mano.
Sembra pericoloso
! Non appena quel pensiero si formò nella mia mente, lanciai il mio corpo all'indietro.  Zain non se lo aspettava, perdendo così l'equilibrio e facendo un passo indietro a sua volta. Forse avevo interrotto anche la sua concentrazione, perché la luce magica scomparve dalla sua mano sinistra in quanto aveva colpito l'aria invano.
Usai questa occasione per piantare il piede nello stomaco di Zain.
"Ugh!" Potrebbe aver abbandonato la sua umanità ma, a giudicare dal suo gemito strozzato, doveva far male. Sempre nella stessa posizione, girai su me stessa e indirizzai l'incantesimo che avevo richiamato.
Non a Zain, però, ma agli altri uomini mascherati in nero.
"Flare Arrow!"
"Aaah!" Non me l'aspettavo, il mio incantesimo aveva spedito un bel po' di loro a contorcersi sul pavimento. Zain usò quel momento per avanzare verso di me, riducendo il divario tra di noi. Le mie dita si strinsero intorno alla mia spada corta.
Eh, no, non funzionerà. Lascia perdere.
Mi voltai di nuovo e corsi verso gli altri uomini mascherati. Potrei non essere preda facile, ma non avevo nessuna intenzione di incrociare la spada con un uomo le cui competenze erano allo stesso livello di Gourry.
Zain probabilmente non si aspettava che io me ne andassi via, così esitò per un momento - che era più che sufficiente per me per arrivare al gruppo dei suoi simili.

Ogni volta che la spada di Gourry fece a fette l'aria, il suono di metallo lacerato echeggiò intorno a lui e la sua lama si danneggiava a causa dei pugnali invisibili che Zord lanciava verso di lui. Dal momento che la spada di Gourry li poteva tagliare, sembrava che i pugnali fossero stati veri e propri oggetti fisici, invece di onde d'urto magiche.
"Oh, incredibile!" Zord aveva usato un tono di voce eccitato mentre continuava l'assalto con le sue armi invisibili. "Pensavo che avessi bloccato il mio primo colpo solo per caso, ma mi sbagliavo! Che meraviglia!"Il suono metallico trafisse l'aria di nuovo - e un piccolo taglio apparve sul petto di Gourry, vicino alle costole. "Ma a quanto pare non si può vedere tutto."
Aveva ragione. Gourry poteva affettare i pugnali invisibili che Zord lanciava uno ad uno, ma dopo averli tagliati a metà non riusciva a calcolare le traiettorie dei frammenti, non importa quanto i suoi sensi fossero affinati. I pezzi così creavano innumerevoli tagli su braccia e gambe. Erano lontani da lesioni letali e sarebbe rapidamente guarite da sole, ma in quel momento lo stavano distraendo. Non importa la dimensione, tali lesioni erano sicuramente dolorose, e il dolore faceva scemare la sua concentrazione.
Che cosa sarebbe successo se non si fosse accorto nemmeno di uno dei pugnali per questa ragione? La risposta a questa domanda era inquietantemente chiara.
Uno degli uomini mascherati in nero aveva forse pensato che le tante ferite di Gourry gli avrebbero dato una possibilità, così cercò di avvicinarsi a lui.
"Ugh!" Prima che potesse raggiungere Gourry, il suo corpo crollò improvvisamente a terra, uno dei pugnali invisibili di Zord sembrava avergli penetrato il petto.
"Ahahahahaha! Che stupido! Si è scavato la fossa da solo! "Zord scoppiò in una fragorosa risata, vedendo la morte del suo compagno.
Ecco perché Gourry non si mosse ma, alzatosi, si difese con la sua spada. Zord mirava solo a lui con i suoi pugnali, ma a tutta la zona vicina con loro. E' inutile dire quanto terribile sarebbe stato se Gourry avesse fatto un passo sbagliato.
"Kwhahahahaha! Vediamo quanto tempo riesci a resistere! "La risata isterica di Zord echeggiò in tutta la sala.

L'incantesimo di Millina deviò un paio di unghie di metallo sparate verso di lei. Nel tentativo di combattere il loro avversario in corpo a corpo, Luke afferrò la spada e corse verso di lui.
Improvvisamente, però, le unghie dell'uomo mascherato ricrebbero alla stessa lunghezza della sua arma! Appena la spada di Luke incontrò quelle unghie enormi, dei fulmini circondarono quest'ultimo con un crepitio elettrico - tutti coloro si trovavano vicino a quella lama di metallo sarebbero stati belli che morti...
... se la lama fosse stata nelle loro mani, ovviamente.
Luca prontamente lasciò andare la sua spada poco prima di toccare le unghie, e -
"Dolph Strash!" La sua magia si schiantò contro l'uomo nero di fronte a lui. "Avevo già capito cosa volevi fare. Che trucchetto idiota."
Non lontano da lui, Millina aveva appena terminato il suo incantesimo.
"Swightflang!" Nebbia densa si formò attorno a lei, uno spettacolo strano da vedere dentro una stanza. Non era lla sola cosa strana; tale magia che bloccava la vista era normalmente usata per fuggire di scena ...
"Che diavolo stai facendo?" urlò uno degli uomini mascherati in nero e si precipitò verso di lei.

Un colpo della mia spada corta scese su un uomo mascherato in nero, che colpì il pavimento con un tonfo.
Sembrava che hanno sottovalutato la mia abilità con la lama; gli altri indietreggiarono di un passo e aumentarono la presa sulle loro armi. Zain invece fece un passo avanti, mi si avvicinò da dietro la schiena. Con questo, ero stata circondata da quasi tutti i lati.
Ottimo!
"Ray Wing!" Improvvisamente lanciai un incantesimo di volo veloce, accellerai verso un paio degli uomini mascherati che mi circondavano , come se volessi caricarli- ma cambiai rotta a metà strada, e andai mirata a Zord, che sembrava un po' troppo preso cdal tormentare Gourry.
Prima che lo raggiunsi, però, Zain si materializzò ancora una volta davanti a me - ed estese la sua lama nella mia direzione.
Non va bene, non va bene, non va bene! In quel momento, la mia posizione mi aveva ricordato di un uomo-pesce certo il cui corpo era stato letteralmente tagliato in due in una situazione simile. Disperatamente aggiustai il mio incantesimo per cambiare direzione di nuovo.
Aspetta un secondo...
A seguito di un'idea improvvisa, feci uscire la lama della spada corta oltre la barriera di vento. Pensai che sarebbe stato un buon attacco se avessi sbaragliato qualcuno in questo modo, ma...
"Oh merda!"
Come portai la mia spada corta in avanti attraverso la barriera - la pressione del vento piegò la lama!
Inoltre persi l'equilibrio, e ciò portò l'incantesimo a sfuggire al mio controllo, e finii per sbattere contro uno degli uomini mascherati in nero accanto a me. Il Ray Wing si dissolse, e rotolai per terra un paio di volte a causa della spinta prima di poter tornare in piedi.
Avevo davvero creduto di potercela fare.
Almeno il mio atterraggio di fortuna rovesciò tre o quattro uomini mascherati in nero. Zain, tuttavia, era su di me e potei a malapena spostarmi lontano dal suo fendente, che colpì invece una parte del pavimento.
Quello fu il momento in cui Millina espanse la sua nebbia per tutta la stanza.

"Ugh" Una delle lame invisibili penetrò il braccio sinistro di Gourry. Il taglio non era profondo, ma non era una ferita da ignorare.
"Kwahahahahahahaha! Sei quasi al tuo limite? " la risata di Zord rimbombò per tutta la stanza.
Poi, tutto ad un tratto, una nebbia lattiginosa iniziò a oscurare la visibilità – la nebbia creata da Millina.
"Cos'è questo?" Nel momento in cui queste parole lasciarono la bocca di Zord, Gourry cominciò a correre verso di lui! "Pazzo!" gridò la chimera, e lanciò un'onda d'urto verso l'avversario. Tuttavia...
"Haa!" Il colpo di Gourry imandò n frantumi il pugnale invisibile con facilità.
"Che cosa?" Zord ne gettò molti altri, ma la spada di Gourry li incontrò uno ad uno. La capacità di Zord era stata completamente neutralizzata. "E' a causa della nebbia?"
Aveva ragione. Ogni volta che lanciava un'invisibile onda d'urto, creava una cavità visibile nella nebbia. Gourry poteva vedere l'attacco in arrivo semplicemente seguendolo.
Ho capito! Ecco perché Millina aveva creato la nebbia!
"Dannazione!" Zord gridò nervosamente e lanciò altre onde d'urto. Indipendentemente da ciò, Gourry aveva facilmente ridotto la distanza tra di loro. "Urgh!"
La sua mano afferrò la spada al suo fianco per affrontare il suo avversario, ma Gourry era giunto a lui molto più velocemente di quanto si aspettasse: il colpo dal lato della sua lama scisse il corpo di Zord in due.

"Ma che -?" L'uomo che aveva cercato di direzionare la lama verso Millina guardò sbalordito. Per lui, era come se il corpo della ragazza fosse sparito improvvisamente dalla sua vista.
A dire il vero, era solo chinata nello stesso luogo in cui prima era in piedi, ma la visibilità ridotta dalla nebbia aveva probabilmente  confuso gli occhi dell'uomo mascherato.
Millina scatenò un potente tiro verso l'alto, e aprì lo stomaco dell'uomo. Poco prima, Luke sconfisse un altro uomo mascherato di nero che sembrava aver perso la concentrazione, e ora era impegnato in un duello stretto con un secondo tizio.
Vedendo Luke e Millina abbattere i loro compagni chimere, gli uomini mascherati di nero che li circondavano ebbero timore, e non riuscirono più combattere allo stesso livello di prima.
"Dam Brass!"
- Boom!
Eeeee eccone un altro finito. Contrastando la sua tattica sconclusionata, la magia di Millina aveva abbattuto il suo avversario.

Stavo fuggendo, recitando un incantesimo sottovoce, cercando di arrivare il più lontano possibile da Zain.
"Fermati!" Come se avesse avuto qualche rancore davvero profondo nei miei confronti, il continuava ad inseguirmi; non mostrava segni di rinuncia. Senza usare le Parole del Caos, richiamò una luce magica nella sua mano e la direzionò a me - purtroppo per lui, la distanza tra noi era troppo grande, e io lo evitai facilmente. Il colpo tagliò la nebbia alle mie spalle, e ci fu il rumore di qualcosa che si spezzava; stavo correndo accanto alla fila di pilastri ora, quindi o una di esse o il muro stesso erano stati colpiti.
Zain continuava a seguirmi. Sembrava correre più veloce di quanto riuscissi io, quindi era appena dietro di me. La luce magica brillava ancora nella sua mano sinistra ...
Ora
!
Portai la mia sinistra proprio al collo, e mi slacciai una fibbia di metallo. Il mio mantello volò via dalla mia schiena, verso il sorpreso Zain, che ci finì proprio dentro!
Mi girai di scatto, la spada in mano, e pugnalai il mantello.
Il mio colpo non incontrò alcuna resistenza - non c'era nulla dentro il terssuto nero. Inoltre, avvertii una presenza alle mie spalle ancora una volta!
Così si era teletrasportato? Furbo come al solito!
"Ash Blast!"
Il mio incantesimo si materializzò proprio alle mie spalle. L'Ash Blast non deve comparire nel luogo compreso nel mio campo visivo,  aveva solo bisogno che io visualizzassi l'obiettivo negli occhi della mia mente - così utilizzarlo in questo modo era più che possibile.
Sentii qualcosa di metallico colpire la terra ai miei piedi. Era la spada di Zain.
Quando mi voltai, non vidi niente oltre dei punti neri di polvere, che lentamente si dispersero nella nebbia bianca. Quella fu la fine di Zain, che morì senza un suono.

Bamm!
Prendemmo a calci la porta, e trovammo cinque o sei soldati armati nella stanza dietro ad essa. Alcuni di loro si appoggiarono al muro, altri erano seduti sul pavimento, mentre altri ancora stavano giocando carte a un tavolino.
Tutti loro si fermarono immediatamente e ci fissarono.
Dopo aver affrontato con tutte le chimere mazoku-umane, il nostro procedere si era velocizzato. Noi quattro avevamo spazzato via i restanti uomini mascherati in nero, che rimasero completamente terrorizzati da allora, con un paio di colpi di spada e incantesimi; alcuni riuscirono a fuggire e non c'era tempo per inseguirli. Dovevamo recuperare Laavas e il signor Wizer il più rapidamente possibile.
Beh, avremmo dovuto, ma il problema era che non sapevamo dove erano andati. Inizialmente, potemmo seguire il corridoio in cui erano fuggiti, ma pochi passi dopo siamo stati accolti da un incrocio, che ci ha lasciato senza un indizio.
Quindi ...
Noi quattro decidemmo di esplorare il luogo in modo casuale.
Laavas ci aveva detto che è andato nel "seminterrato" per studiare il suo esperimento, ma quando chiesi a Luke a questo proposito, rispose che non conosceva un luogo nel sottosuolo che potesse funzionare da centro di ricerca. Ma eravamo certi che ci dovevano essere alcune parti segrete della cantina e/o alcuni sentieri nascosti che portavano lì in quel castello. I due uomini probabilmente si erano diretti in quel luogo.
Naturalmente, Laavas avrebbe difficilmente detto a Luke e Millina qualcosa di esso, quindi non potemmo fare a meno di usare il metodo di ricerca meno efficiente, attraversando tutte le stanze che catturavano la nostra attenzione.
"Eh, sembra che non abbiamo fortuna neanche qui." Luke fece schioccare la lingua, e si voltò.
"Ehi! Aspetta!" Uno dei soldati a guardia della camera lo chiamò. "Che succede? Possiamo già possiamo uscire da questa stanza? "
Sembrava fosse imbarazzato. Vuol dire che non aveva sentito niente della situazione fino ad ora? A giudicare dalle espressioni dei soldati, sembravano pensare a Luke e Millina come i loro alleati ... Così erano stati ingannati da Laavas, e cooperavano con lui senza conoscere tutti i suoi piani?
Non so se questo è vero o no, ma se pensano che siamo nella stessa squadra, mi dispiace ragazzi, ma devo approfittarne.
"Non lo sapete ancora?" chiesi.
"Come potremmo sapere qualcosa?" Rispose il soldato. "Tutto d'un tratto, ci hanno detto di 'stare qui e non lasciare questa stanza fino a nuovo ordine'. Poi poco fa, abbiamo sentito un rumore strano provenire da qualche parte... "
"Ti spiego dopo," gli dissi.
"Tu ... Sei stata invitata qui dal Signor Laavas di recente... "
"Ho detto, parliamo più tardi. Se saprete qualcosa a riguardo, informateci circa il percorso che conduce alla parte nascosta del seminterrato! Il Signor Laavas si trova in pericolo! "
Non era una bugia di per sé. Avevo semplicemente detto che era pericoloso lasciare Laavas da solo proprio ora.
"Va bene, vi accompagnerò allora!" Un soldato di mezza età, a quanto pare il capitano, si alzò in piedi, impugnando la spada.
Naturalmente non volevo che ci seguissero, ma non sarebbero stati d'accordo. Quindi, noi quattro, insieme al capitano e dieci soldati sotto il suo comando,finimmo col girare fianco a fianco lungo il corridoio.

Poco dopo, il capitano si fermò in un luogo che sembrava essere un vicolo cieco. Lanciai un discreto segnale a Gourry, Luke e Millina con i miei occhi per allontanarci lentamente dai soldati.
Il capitano girò un candeliere di lato e spinse uno dei mattoni nel muro. Ci fu uno scorrere di pietra su pietra, la parete al fondo del vicolo cieco immediatamente si spostò per rivelare un passaggio. Era troppo stretto perchè ci passasse più di una sola persona in una volta.
"Ecco." disse il capitano, rivolgendosi di nuovo a noi.
Grazie per il vostro duro lavoro.

"Sleeping!" Il mio incantesimo fece ricadere tutti i soldati a terra, a sonnecchiare.
"Lightning!" Con la Millina a guidarci, noi quattro entrammo nel passaggio.

Davanti a noi, intravedemmo le scale che portavano giù verso il seminterrato.
"Ottimo, ce l'abbiamo fatta!" disse Luke che scense, con Millina, Gourry e io dietro di lui. Arrivammo presto ad una porta, e prese la maniglia. "Accidenti, è bloccato! Aspetta, potrei... "
Prima che Luke potesse recitare il suo incantesimo, Gourry fece un passo avanti verso la porta, e ...
"YaaH!" Con un rumore secco, la porta si ruppe e cadde a terra.
Avanti così, Gourry! Sembra che non abbiamo bisogno di una chiave qui!

Entrammo nella stanza - poi ci fermammo a metà del cammino, le nostre parole si erano bloccate in gola.
Grazie alla luce magica fluttuante sopra la porta, potevamo vedere un'abbondanza di oro e argento tutto intorno. Armature con gioielli incastonati, spade e ornamenti erano stati stipati inquella stanza piuttosto enorme.
E soprattutto, non era un tipo di bottino normale. Se sai qualcosa di magia, lo puoi notare immediatamente: i tesori nella camera erano tutti magici!
"Wow! Incredibile! Superbo! Tutto è incantato! Oh, oh! Se Millina mettesse questa collana, sarebbe così bella! ♡ "
"Fantastico! Woohoo! Incredibilmente incredibile! Potrei vendere questa collana per una piccola fortuna! ♡ "
"E' davvero il momento di continuare ad andare avanti in questo modo?" Sentendo l'urlo freddo di Millina, Luke riprese i sensi.
Err, ora che ci penso, forse il nostro vero obiettivo era qualcosa tipo la caccia a Laavas ... Naturalmente, non c'era traccia di lui o del vecchio Wizer in camera. Comunque, il mio obiettivo primario prima che tutto questo casino fosse iniziato era di trovare una spada magica, e avrei potuto vendere le spade qui da ... a dozzine ...
Ma ancora, non potevo semplicemente trascurare la cosa di Laavas e Wizer a causa di tutte le ricchezze che c'erano.
"Va bene! Saccheggerò questo luogo fino la prossima volta! "dissi con determinazione, pur trafugando alcuni oggettini nelle tasche vicine al mio petto.
"Pensi che si possa ritrovare questo posto?" mormorò Millina tra sé e sé per lo stupore.
In entrambi i casi, questa camera non era il 'piano seminterrato segreto' dove speravamo di trovare Laavas, doveva essere in un altro.
Quindi, dovevamo ripetere la 'andare in giro e chiedere alla gente se aveva sentito parlare di un passaggio nascosto' routine di nuovo?
Dannazione ... Questo fa davvero schifo.

Mentre questi pensieri si formavano nella mia mente ...
Ka-boom!
Con una esplosione, parte della parete della stanza era crollata!
Ma che diavolo?

Dopo che la nube di polvere si quietò, chi vedemmo al di là del foro era...
"Ciao ...  siete tutti qui, vedo ... "
"Il signor Wizer! " gridai.
Sì, l'uomo che era inciampato tra la polvere creata dalla parete crollata era il vecchio Wizer che avevamo visto l'ultima volta rincorrere Laavas da solo. Non sembrava certo un generale trionfante che aveva appena sconfitto il nemico , però. Il suo corpo era coperto di ferite, nessuna sembrava fatale, ma alcune abbastanza profonde.
"Eccolo!" Sentendo la voce Wizer, tutti noi ci voltammo verso il muro crollato ... e un'ombra enorme con contorni poco chiari si fece avanti da lì, smuovendosi lentamente.
Un Mazoku? Certamente lo sembrava in termini di aspetto, ma sembrava diverso da quei soliti demoni minori o Brass Demon. La sua pelle era anormalmente pallida, come quella di un cadavere annegato, e tre corna ritorte gli spuntavano a sinistra e destra asimmetricamente. Tutto il suo corpo sembrava deforme, distorto, emanante un'energia negativa che sembrava quasi soffocante.
Eppure... Non so esattamente perché, ma più alto è il rango di un mazoku, più appare simile alla specie umana. Dal momento che l'aspetto di questo tizio era piuttosto bizzarro, non avrebbe dovuto avere poteri enormi - e poi non riuscivo a immaginare come un simile avversario avesse causato al buon vecchio Wizer così tanti problemi ...
"Oh ... Perché sei in un posto simile, voi tutti? Forse avete trovato la camera sbagliata,." Sentimmo la voce di Laavas provenire da dietro il demone. Egli con calma si fece avanti attraverso il foro.
"Sei un bastardo! Non si sa quando è il momento di arrendersi?" sbraitò Luke, sguainando la spada."Inviare un demone del genere contro di noi non fa alcuna differenza! "
"Mah". Laavas gettò uno sguardo pensieroso verso la creatura accanto a lui. "Questo uomo ha dormito in un fluido nutriente fino ad ora. E' un esperimento fallito, proprio come quelli che stavano riposando all'interno della struttura in cui Zain aveva invitato voi due in precedenza. "
Un esperimento fallito?

"Che cosa vuoi dire?" chiesi. "Stai dicendo che tutte queste chimere erano in origine gli esseri umani che erano stati rapiti?"
"Certo." Laavas mi rispose con un tono senza rimorsi, mentre studiava il volto del demone, senza battere ciglio.
Quest'uomo è...

"Quest'uomo è stato un bel caso speciale nei miei esperimenti. Ho aggiunto potenzialità diverse a caso ... ma come si può vedere, l'onere sul suo corpo era troppo grande, così h finito per assumere tale forma. Potrebbe essere squilibrata e instabile, ma ha molte capacità." rimase in silenzio per un momento, poi si voltò verso di noi. "Lascia che te lo presenti. Questo mezzo demone è il soggetto numero Uno dei miei esperimenti, Baitham Fritz Langmeyer. Egli è colui che avrebbe dovuto essere il prossimo sovrano, in origine."
Che cosa ...?
Noi quattro rimanemmo a bocca aperta.
Okay, forse se il vecchio Wizer avesse sentito parlare di questo in precedenza non avrebbe cercato di combattere il mostro.
"Il castello e la terra appartengono alle Langmeyers, e c'erano così tante persone in giro a disturbarmi all'inizio. Si dice che un uomo non dovrebbe incontrare ostacoli durante il suo lavoro. Liberarsi di tali impedimenti è facile, naturalmente, ma nascondere l'evidenza del loro annientamento non lo è. Perché non usarli come soggetti di prova, allora? Gli ostacoli svaniscono, e anche l'esperimento può progredire. Non  che nessuno di quelli che hanno perso la loro umanità potessero esprimere le proprie lamentele al riguardo. Non pensi che sia abbastanza ragionevole? "
"Non è 'ragionevole', la parola che stai cercando è 'disumano'" gridai con uno scoppio di rabbia sfrenata.
La voce di Laavas, tuttavia, rimase calma. "Tutti nel corso dei secoli, con questo razionalismo radicale, non sono mai stati capiti."
"Non conosco parole difficili come quelle," Gourry fece un passo avanti, tirando fuori la spada, "ma a prescindere, non posso lasciare che continui a fare tutto questo."
"Nemmeno io." presi anche io in mano la mia spada.
Laavas sorrise lievemente. "Capisco. Fa lo stesso, immagino; io non vi permetterò di vivere, comunque. Vai, Baitham."
"Gwuaaaaah!" Sentendo le sue parole, il mezzo demone Baitham lanciò un grido. Sembrava essere completamente sotto il controllo di Laavas.
"Freeze Arrow!" L'urlo apparteneva a Millina, che lanciò il suo incantesimo in direzione di Laavas. Prima che lo raggiunse, però, il pugno sinistro di Baitham colpì e distruse il suo proiettile – per poi precipitarsi subito verso di noi!
Ci dividemmo rapidamente. Tutti noi, ad eccezione di Gourry, che era rimasto in piedi, preparando la sua spada contro il mezzo demone.
Hey! Hai davvero intenzione di colpire quel tizio?

"Yaah!"
Si girò di scatto, schivando il colpo di Baitham e rilasciando il suo!
"Ho reciso alcuni tendini della gamba." disse Gourry, la sua attenzione si è concentrata sia Laavas che sul mezzo demone, senza vacillare per un solo momento. "Non si muoverà per un bel p-"
"Ghyaaaa!" Prima che potesse finire, Baitham si lanciò su di lui con un urlo!
"Cosa?"
Ma come...?
Esitante, Gourry saltò troppo ampiamente sul lato e colpì una delle pile del tesoro.
"Be', non rovinare troppo questa stanza." Laavas fece una risatina. "Non ti ho detto che ho messo tutti i tipi di potenzialità in lui? Tali piccole ferite sono guarite quasi istantaneamente. Anche se gli si taglia collo, mani e piedi in una sola volta, Baitham continuerà a muoversi."
La caviglia e la parte posteriore del ginocchio del mezzo demone erano macchiati di rosso, quelle erano probabilmente le parti che Gourry aveva tagliato prima e che guarirono subito. La chimera ci guardò, come se stesse pianificando la sua prossima mossa.
"Baitham. Non esitare, semplicemente uccidili."
"Oooooh!" Il mezzo demone rispose all'ordine di Laavas con un grido. Decine di Flare Arrow apparvero davanti ai suoi occhi, apparentemente volte a Luke e Millina - e avrebbero potuto anche colpire il vecchio Wizer vecchio da lato!
Dannazione! Quei due possono evitarle, ma Wizer non può muoversi abbastanza rapidamente in quelle condizioni!
Con un fruscio, le frecce di fuoco piovvero su tutti e tre in una sola volta!
"Demon Gale Strike!" la spada di Luke tagliò l'aria, creando una raffica selvaggia di vento che disperse le Frecce Flare in arrivo!
"Una spada magica?" disse Laavas con ammirazione.
Che era corretto. La spada di Luke, di fattura sconosciuta, può creare un vento potente che possiede la stessa forza distruttiva di un Dam Brass con un colpo solo, attingendo alla forza di volontà di chi la impugna.
E Luke scattò in avanti - dritto verso Baitham!
"Non pensate male di me!" lo raggirò e tagliò di netto il braccio destro del mezzo demone dalla spalla. Poi, con la stessa velocitò, si diresse  verso Laavas!
Bene, se fossimo riusciti a sconfiggere Laavas, non ci sarebbe stato nessuno a controllare Baitham. Anche se non ero sicura che Baitham si sarebbe calmato solo con questo.
Luke colpì con la sua spada ... e con un rumore assordante, la sua lama si ruppe!
"Ma che diavolo?" gridò. Sembrava che Laavas non avesse un'arma, aveva appena respinto la spada di Luke a mani nude.
Potrebbe essere un ...?!
"Arrgh!" Luke fece rapidamente un passo indietro. Con un rumore di spaccatura, il suo spallaccio destro cadde a terra.
"Certo, hai cercato di prendere me per primo. Una buona tattica. Tuttavia - "
"Khyaaaah!" L'urlo di Baitham interruppe le parole di Laavas. Dal punto in cui era stato tagliato il braccio, la sua carne sembrava deteriorarsi, il suo colore stava diventando nero.
"Hmm, è ancora più squilibrato di quello che pensavo?" Laavas mormorò a se stesso con calma, mentre Baitham urlò ancora più forte. "Se si riceve più di una certa quantità di danni, la sua capacità di auto-guarigione si sovraccarica in qualche modo..."
L'urlo si affievolì in un debole, doloroso lamento - e poi si spense del tutto, il corpo di Baitham crollò sul pavimento al centro della stanza, le sue membra si divisero.
"Non si è dimostrato così utile come mi aspettavo." disse Laavas. "Be', almeno non devi preoccuparti di smaltirlo più tardi."
"Sei un bastardo!" gridò Gourry, stringendo la presa sulla sua spada.
Aveva già notato, proprio come Millina, che non si mosse mentre tutto questo stava accadendo.
Lentamente, Laavas passò lo sguardo ai nostri volti increduli.
"Anche se la peggiore delle peggiori tattiche per un comandante è entrare direttamente battaglia ... posso fare solo questo, per ora. " Era follia quella che scintillava nei suoi occhi, o ...? "Ucciderò tutti, qui."
"Brass Dam!" Prendendo le sue parole come un segnale, lanciai l'incantesimo che avevao preparato...
Ma... Laavas lo neutralizzò con niente di meno che la sua mano!
Vedendo questo, non c'era più alcun dubbio.

"Laavas," dissi all'uomo che aveva mantenuto il suo sorriso composto, anche se aveva perso tutti i suoi subordinati, "sei un... un demone mortale, anche tu... "
"Un demone mortale? Questo è un appellativo piuttosto interessante." disse Laavas mentre camminava verso di noi. Luke fece improvvisamente un passo indietro, colpito dalla estrema sete di sangue che irradiava. "Si è dimostrato, bè, molto difficile progredire ulteriormente nei miei piani, mantenendo intatta la mia umanità. La tecnologia per tutto questo è stata completata di recente. E' stato un bene dare potere ai miei subordinati, ma sarebbe stato irritante se sono stati ​​troppo sicuri di sé e avessero cercato la rivolta. Per evitare che ciò accadesse, ho dovuto diventare più forte di loro. E' così semplice."
Quest'uomo... Avevo pensato che fosse solo di terza categoria, che trattava i suoi subalterni con violenza, ma...
Quindi, il motivo per cui Zord sembrava così intimidito dopo aver sentito il nome di Laavas non era solo perché temeva la punizione dei suoi superiori - ma perché era terrorizzato dell'enorme forza di Laavas...
"Come un dilettante quando si tratta di arti marziali e di magia, ero curioso di sapere quanto più forte sarei diventato ... ma questa è in realtà la prima volta che metto questo potere alla prova!" In quel momento, entrambe le mani di Laavas parevano brillare ... e due lame magiche crebbero da loro, dirigendosi verso di me e Gourry!
"Uh!" Schivammo subito spostandoci indietro. Le lame colpirono invece gli oggetti incantati accatastati in camera - un brivido mi percorse la schiena quando vidi un elmetto magico rotolare sul pavimento, tagliato in modo netto in due come il burro.
"Sono stupito di me! E' stato più forte di quanto avevo immaginato! Hahahaha!" Laavas rise, mandando il suo prossimo attacco in direzione di Luke.
Luke lo evitò facilmente, afferrò una delle spade trovate in quella camera e sguainò la lama. "Non lo userai come ti pare!"
Una piccola onda d'urto fuoriuscì dalla punta delle dita di Laavas. Quando Luke cercò di reagire, la sua lama andò in frantumi come se fosse fatta di vetro.
"Millina! Porta il vecchio al piano di sopra! "Gridai. Avere un ferito accanto a noi ci metteva in una posizione di svantaggio. Millina annuì, e cominciò a condurlo su per le scale.
"Non ve lo permetterò! Non vi lascerò scappare!" gridò Laavas, e con le mani assunse una postura che sembrava far parte di un incantesimo. "Void!"
Cosa?

La figura di Laavas era improvvisamente svanita! E poi...
"Gaah!" gridò poco dopo Millina, lei e il vecchio Wizer rotolarono giù per le scale.
"Millina?" gridò Luke, correndo verso di lei.
"Io... Sto bene. "Con difficoltà, si rimise in piedi, e si allontanò insieme a Luke e Wizer.
"Hmm ... era troppo debole, questa volta? "disse la voce di un uomo che scendeva giù per le scale. Inutile dire che era Laavas.
"Elmekia Lance!"
"Inutile!" La mia magia fu dilaniata da una raffica di energia magica rilasciata da Laavas. Allo stesso tempo, Gourry scattò verso di lui, con la spada in mano. "Come ho detto, è inut-"
Gourry, tuttavia, corse più veloce che Laavas potesse prevedere, spostandosi alle spalle del suo avversario e colpendolo con la lama nel suo fianco destro.
"Uh!" grugnì Laavas. L'unica cosa che potè fare fu raggiungere e rompere la spada con la mano.
Ma non era finita lì. Tremando, il corpo di Laavas tremò leggermente.
C'era un'altra spada nella mano sinistra di Gourry - probabilmente ne aveva presa una in camera. Nel momento in cui Laavas spezzò la lama nel suo fianco destro, trovò aperto uno spiraglio a sinistra e trafisse lo stomaco del suo avversario.
E' finita?

Proprio nel momento in cui lo pensai, Gourry lasciò la sua spada e fece un enorme salto all'indietro. Con un rumore secco, la lama magica che Laavas gli aveva lanciato gli scalfì la punta del suo spallaccio.
"Davvero incredibile!" Anche se aveva ricevuto un duro colpo da Gourry, l'entusiasmo di Laavas non era vacillato nemmeno un po'. "Se avessi abbassato la guardia, pensando di aver vinto, ti avrei finito facilmente!"
Con questo, tirò fuori la spada che era stata conficcata nel suo stomaco. Niente sangue uscì dalla ferita.
Non era affatto ferito?
"Va bene! Prima di tutto..." Laavas girò lentamente la testa verso Millina e il signor Wizer.
"Blade Eye Ruby!" gridò Luke, correndo verso di lui. Come prima, la spada che raccolse dal pavimento era immersa in una luce cremisi.
Laavas si guardò alle spalle.
"Argh!" gridò Luke, cadde e rotolò più volte sul pavimento. Qualcosa che non era nè una lancia né un tentacolo era uscito dalla schiena di Laavas e aveva penetrato la sua spalla prima di ferire anche la sua coscia.
Questo uomo non ha più nulla di umano!
"Ash Blast!" Facendo corrispondere il suo attacco a quel preciso istante, Millina rilasciò l'incantesimo che aveva recitato, ma ...
"Void!" Ancora una volta, Laavas era scomparso, per poi materializzarsi proprio accanto a Millina! "Basta con questi giochetti."
"Urgh!" Millina gemette, colpita da un feroce calcio.
Poi Laavas alzò la mano destra verso di lei...
"Ash Blast!" La mia magia aveva creato una nebbia nera, che copriva la parte superiore del suo corpo...
Non so perché l'ho fatto.
Era stata solo una mossa istintiva - ma il momento in cui rilasciai quella magia, ero già a metà di un salto sul lato. Subito dopo, una lama magica tagliò l'aria, e colpì il luogo in cui sono in precedenza.
Facendo un suono simile a un pallone che si sgonfia, la nebbia nera dal mio Ash Blast si contorceva, scomparendo.
"Gyaaaaah!" Laavas emerse dalla nebbia con un urlo.
Aveva pensato di spezzare un incantesimo con una potenza sufficiente per uccidere un Brass Demon? Il suo urlo di dolore e il suo volto un po' pallido erano gli unici effetti che il Blash Ash sembrava avere su di lui - questo uomo è molto più forte di un Mazoku puro!
Nel punto in cui lama magica di Laavas era andata a conficcarsi, tutti gli oggetti incantati e anche lo stesso pavimento in pietra erano andati in pezzi.
Aspetta, no. La maggior parte degli oggetti magici erano stati effettivamente distrutto, ma si poteva ancora intravedere una scintilla d'argento tra di loro.
"Gourry!" urlai. "Quella spada!"
"D'accordo!" rispose, correndo verso di me. Laavas aveva scelto quel momento per lanciare una lama magica verso di lui!
Non riuscirà ad evitarla!
Nell'istante in cui il pensiero si era formato nella mia testa, un suono acuto riempì la stanza.
La lama di Laavas andò in frantumi facilmente – grazie alla spada che Gourry teneva in mano.
"Dannazione!" l'ansia prese il sopravvento sull'espressione di Laavas. Corse verso il muro e prese un'altra spada magica, estraendo la lama dal suo fodero.
Gourry si lanciò immediatamente verso di lui. Con la spada nella mano destra, Laavas fece uscire diverse lame magiche dalla sua sinistra. Tuttavia, ogni volta che Gourry le colpì, la lama della sua spada le spezzava irrimediabilmente.
"Urgh!" Laavas improvvisamente strinse la presa sulla spada nella mano destra.
Era possibile che la sua arma avesse un potenziale magico più grandi di quella di Gourry. Forse aveva pensato di bloccare il colpo di Gourry, arrestare la sua avanzata e poi lanciare un'altra lama magica a bruciapelo dalla sua sinistra.
Tuttavia, la forza delle spade era una cosa, la differenza di abilità tra i loro detentori era un'altra!
Con un ampio colpo circolare, la lama di Gourry mozzò il tronco di Laavas, tagliando il suo corpo in due.
Ma...
"Unnh!" Ancora a metà del colpo, Gourry roteò velocemente il suo corpo in aria. Un qualcosa simile ad una lancia venne sparata dal corpo di Laavas dritta verso di lui.
"Che idiota!" urlò Laavas.
Dopo aver creato rapidamente una certa distanza tra loro due, Gourry estese nuovamente la sua spada verso Laavas.
Anche se il suo corpo era stato tagliato in due, Laavas si reggeva ancora in piedi ... errr, o qualsiasi altro modo per dirlo. Di che diavolo era fatto il suo corpo? Dopo aver perso tutto ciò che stava sotto lo stomaco, il torace era rimasto fluttuante nell'aria.
"Tu immondizia! Come osi rovinare il mio corpo in questo modo ...!" gridò. Diversi tentacoli emersero dalla ferita sulla sua mano destra, che era stata tagliata dalla spada di Gourry.
Come può questo tizio essere vivo, per non parlare del fatto che riuscisse a muoversi in tali condizioni?! Doveva essersi fuso con un Mazoku di grande potenza.
Voltandosi, Laavas lanciò tutti i suoi tentacoli della mano destra a Gourry!
La lama di Gourry li fermò, e sembrava che fosse riuscita a colpire tutti i tentacoli - ma uno di loro aveva evitato la sua spada e sembrò tremare per un attimo...
Con il suono di un tuono, un fulmine fuoriuscì del tentacolo, ed riusci' a segnare un colpo perfetto!
Gourry non riusciva nemmeno a pronunciare un urlo - cadde a terra immediatamente. Anche se aveva cercato di alzarsi subito, l'attacco doveva aver paralizzato la maggior parte del suo corpo, perché tutto ciò che riuscì a fare fu una lieve mossa.
Volevo aiutarlo, ma il mio incantesimo non era ancora finito. Laavas si avvicinò a Gourry...
"Brass Dynast!" Il suono del tuono colpì l'aria di nuovo, questa volta a causa di una tempesta di fulmini che aveva avvolto l'intero corpo di Laavas! La persona che aveva usato l'incantesimo non era altro che il buon vecchio Wizer, che fino ad allora era stato costretto al ruolo di spettatore.
Con il suo volto deformato dal dolore, la bocca di Laavas si aprì un urlo silenzioso!
E' finita! Questo incantesimo può facilmente sconfiggere anche Mazoku allo stato puro! Se fosse stato colpito da esso-
"Gwaaaaaaah"" urlò Laavas - e il gruppo di fulmini fu improvvisamente fatto saltare via!
Non può essere!

"Non sopporterò più tutto questo!" La mano sinistra di Laavas creò una scossa elettrica, e...
"Agh!"
Gourry, Luke, Millina e il vecchio Wizer erano stati spazzati via, colpendo le pile di tesori lì vicino.
"Nnnh, non potrò più rilasciare la quantità di potenza che volevo...!" sbraitò Laavas, guardando alla sua sinistra.
Poi, molto lentamente, si voltò verso di me.
Fermai subito la recitazione dell'incantesimo che stavo richiamando. L'incantesimo che volevo lanciare ... era lo stesso che Laavas aveva neutralizzato un momento prima.
Questo era stato un brutto scherzo. Poteva essersi rafforzato attraverso la fusione con un Mazoku, ma il fatto che Laavas avesse ancora un tale enorme potere non aveva senso. La sua abilità offensiva era circa alla pari con quello di un Mazoku di livello inferiore - ma se un Mazoku puro di livello inferiore avesse preso in pieno un Dynast Brass sarebbe stato ucciso all'istante.
A meno che...
"Uhm..." Un piccolo suono risuonò nella mia gola, appena captai una ragione possibile. "Giusto. Ho finalmente scoperto come fai ad essere così resistente..."
"Oh?" Sentendo ciò, Laavas socchiuse gli occhi, pareva interessato.
"Il tuo abbigliamento, e tutti gli accessori che indossi," dissi. "Sono tutti oggetti magici, non è vero? E tutti sono focalizzati sulla protezione e la guarigione."
Se ci pensate, sarebbe stato davvero strano se un tizio che aveva pile di roba magica quaggiù non ne avesse indossato nemmeno uno. E per un tipo egoista come lui, che si preoccupa solo del proprio benessere (anche se in realtà ha già dato via la sua umanità), è una scelta ovvia per raggiungere una difesa perfetta.
"Giusto. Dunque l'hai finalmente capito? "Laavas fece un piccolo cenno alla mia teoria. Non era il suo potere magico che aveva deviato l'Ash Blast e perfino il Dynast Brass, ma la potenza degli oggetti magici che indossava. "Allora? Ora che hai capito la verità, cosa hai intenzione di fare?"
Oops ...
La risposta mi era rimasta bloccata in gola.
"Anche se ora lo sai, non vuol dire che tu ci possa fare qualcosa." continul Laavas. "E tu sei l'unica rimasta in piedi, dato che i tuoi amici sono già caduti. Allora, che cosa hai intenzione di fare?"
Aveva perfettamente ragione; anche sapendo questo, la situazione non era affatto cambiata.
Se avessi usato il Dragon Slave avrei potuto abbatterlo, ma non potevo usare un incantesimo simile in quel luogo - il che significa che la mia unica scelta era quella di utilizzare una piccola magia che funzionasse contro un Mazoku, come il Dynast Brass, ma potenziato con i talismani...
No, sentivo che l'avrebbe facilmente evitato.
In ogni caso, anche se non avevo piano, dovevo fare qualcosa.
Iniziai a recitare un incantesimo.
"E 'inutile!" Laavas lanciò una lama magica dalla sua mano sinistra in risposta. Inutii la sua mossa con facilità, e saltai di lato per schivarla.
Il suo attacco era più debole di quanto non fosse prima. Poteva anche essere protetto da tutti i tipi di gadget magici, ma era ancora tagliato in due e colpito da diversi incantesimi, il che aveva compromesso un po' la sua abilità.
I tentacoli sul braccio destro Laavas si dirigevano verso di me.
Altri fulmini?
Una spada nel fodero rotolò per terra fin sotto i miei piedi; la calciai verso il tentacolo che sembrava puntare verso di me. Subito dopo, un fulmine fuoriuscì dal tentacolo e colpì la lama!
Presi a calci diversi altri pezzi del tesoro nelle vicinanze e li direzionai a Laavas.
Era infantile combattere contro qualcuno in questo modo, credo, ma non c'era altra via per guadagnare tempo. In ogni caso, sicuramente sarebbe stato troppo pericoloso cercare distrarre un uomo che può far crescere tentacoli dal suo corpo con una spada.
"Dannazione!" Laavas dovette bloccare tutte le cose con cui lo bombardavo utilizzando i suoi tentacoli, ee ero abbastanza sicura, lo faceva piuttosto irritato. "Esigo che fermi tutto questo!"
Spostandomi sulla sua sinistra, creò un ampio, lungo raggio magico di onde d'urto. Non era molto potente, ma riempì tutta la stanza - non c'era modo che potessi evitarlo.
Poi invece... Slanciai il mio corpo all'indietro, saltando dal pavimento.
L'onda d'urto mi colpì con un colpo leggero.
Anche se l'affondo aveva un potere minore, faceva comunque un po' male. Riuscii a sopportarlo, però, e atterrai in piedi, scacciando a lato un paio di gingilli.
E il mio incantesimo era completo.
"Dynast Brass!"
"Void" Le nostre voci colpirono l'aria quasi nello stesso momento.
Il corpo di Laavas sbiadì, per poi scomparire del tutto.
Argh! Sapevo che l'avrebbe evitato!
La mia colonna di fulmine esplose in aria senza senso - e c'era una presenza alle mie spalle.
Che avevo previsto, però. Una lama magica mi sorpassò appena saltai a lato. Mi voltai e balzai indietro ancora una volta per affrontare Laavas.
Dannazione. E' lo stesso di prima.

Probabilmente aveva sincronizzato il suo teletrasporto quando completai il mio incantesimo e pronunciai le Parole del Potere. Anche se aveva scelto la sua destinazione a caso, avrei potuto tentare di lanciare incantesimi contro di lui più e più volte, cercando di indovinare dove sarebbe apparso e dare un colpo decisivo, ma... Anche se non so se Laavas ne era consapevole o meno, aveva la tendenza di apparire alle spalle del suo avversario, proprio adatto al suo carattere malvagio. Sarebbe stato utile trarre vantaggio da ciò.
Non credo che avrei potuto lanciare un Dynast Brass dietro di me per prenderlo di sorpresa. Sono sicuro che sarei stata catturata all'interno della magia con lui.
Allora forse potrei potuto provare a misurare il tempo tra la sparizione e la ricomparsa di Laavas, usarlo per muovermi in un punto cieco, e ... No-no, era probabile che Laavas avrebbe fatto la stessa cosa...
Ah ... sì! Questo funzionerà!
L'incantesimo che avevo intenzione di utilizzare è: Ragna Blade.
L'incantesimo che può fondere il caos nella forma di una spada, la magia nera del potere assoluto - abbastanza potente da tagliare un Mazoku a fettine, anche quando può sopportare un Dragon Slave.
Se viene colpito, indipendentemente dal fatto che tutto il suo corpo è schermato da oggetti magici o no, non sarà in grado di resistere. Lo svantaggio di questa strategia è che si tratta di una magia a corto raggio e rimaneva formata per un tempo ancor più breve.
Eppure, era l'unico modo per finire questa lotta!
"Maledizione!" Laavas sparò delle lame magiche verso di me in modo continuo, appena iniziai a recitare l'incantesimo. Probabilmente non voleva ritrovarsi nella stessa situazione di prima, così questa volta aveva evitato i fulmini e le onde d'urto. Le sue lame colpirono gli oggetti magici per tutta la stanza, ognuno inviò frammenti scintillanti d'argento e d'oro in aria.
Dopo che una quantità di lame mi sorpassarono, avevo finalmente completato il mio incantesimo!
"Ragna Blade!"
"Void!"
Come avevo previsto, in risposta alle mie Parole di Potere, Laavas distose lo spazio intorno a lui. La spada delle tenebre era già stata creata nelle mie mani, avevo fatto la mia mossa.
Laavas si materializzò - proprio dietro la mia posizione.
Nel momento in cui apparve, lanciò dele lame magiche di fronte a lui, e i tentacoli che spuntarono dalla spalla e dalla schiena colpirono lateralmente e dietro di lui allo stesso tempo.
Ma non ero da nessuna parte.
Lasciando un suono confuso, Laavas inconsapevolmente si fermò, non vedendo dove mi trovavo.
E poi, senza nemmeno far rumore...
... La mia spada delle tenebre lo tagliò in due dal basso verso l'alto.

Lo stesso rumore poteva essere sentito due volte: il rumore di qualcosa che colpiva il suolo. Rilasciai la spada delle tenebre, guardai indietro, ed era lì: la parte superiore del corpo di Laavas, per terra, in due pezzi. Poi, davanti ai miei occhi, ciò che restava di lui si ruppe, trasformandosi in sabbia bianca.
Quella fu la fine del folle re Laavas, che si era trasformato in un demone mortale.
Dopo averlo visto sparire, mi misi a sedere per terra. Forse lui non aveva idea di come era morto, anche se era abbastanza facile da spiegare: nel momento in cui sparì, mi tuffai a terra e mi distesi sulla schiena, le mie mani tese verso l'alto. Poi, proprio sopra il punto in cui mi trovavo, Laavas riemerse.
Non se ne rese conto. C'era un punto cieco proprio sotto di lui, dove aveva perso la parte inferiore del corpo.
Raddrizzai la schiena, cercando di rilassarsi dopo tanto esercizio.
"Finalmente... E' finita..."
"Non è ancora finita, lo sai ..." rispose Gourry al mio lieve mormorio. Riusciva a malapena a girare la testa verso di me, mentre tutti gli altri erano in stato di incoscienza. "Guarisci le ferite prima... per favore..."

"Ad ogni modo, per prima cosa voglio esprimere la mia gratitudine." disse Luke, in tono un po' titubante. Era appena il giorno successivo dopo la lotta nel castello, ed eravamo seduti attorno a un tavolo, la salute di tutti e la resistenza erano stati restaurati.
Beh, dopo il nostro 'meritato riposo', era già intorno all'ora di pranzo quando ci siamo potuti alzare e ci siamo riuniti intorno al tavolo, e... eravamo nel bel mezzo del nostro pranzo.
"Gratitudine?" ripetei a pappagallo, fermandmii un attimo ad inghiottire un pezzo di pane in bocca.
"Sì," disse. "se non avessi sconfitto dell'uomo, saremmo stati uccisi. Comunque, pensavo che dovevo dirti grazie."
"Non ho bisogno dei tuoi ringraziamenti. Dammi i soldi. Tipo, mille monete d'oro."
Doveva aver notato che era una cosa seria, perché Millina, seduto accanto a Luke, sputò la minestra che era nella sua bocca, mentre assumeva lo stesso sguardo indifferente di sempre.
"Smettila di scherzare." disse Luke impassibile.
"Ah, quindi ti fa comodo chiuderla così?" insistetti.
Cercò di cambiare argomento. "Mi chiedo che cosa ne sarà del signore locale..."
"Mille. Monete. D'oro. " ripetei, mentre Luke eludeva il mio sguardo e cercò a stento di cambiare ancora argomento, ma anche io riprovai a ricambiarlo nuovamente.
"Forse qualcun altro sarà nominato per il titolo del signore al suo posto..."
"Va bene, allora 999 monete d'oro."
Una goccia di sudore scivolò giù sulla guancia di Luke.
Bene! Un ultimo sforzo!

"A proposito", aggiunse "quegli uomini mascherati di nero sembra che estendessero le loro operazioni ad altri luoghi. Potrebbero essere ancora al lavoro, forse, pur non sapendo che il loro capo è morto."
"Va bene, facciamo 990 d'oro, allora."
Luke era quello a perdere la pazienza per primo. "Gaah! Come si può essere così insistenti?!"
Ah, che dilettante.

"Ehi! Abbiamo dato una mano anche noi!" sbottò. "Senza contare che ti ho già vista uscire del castello con alcuni dei tesori - tra cui quella spada."
Indicò con la forchetta la lama alla cintura di Gourry.
Ah, giusto. Quella era la spada che aveva contrastato le lame magiche di Laavas, e che le aveva tagliate in due. Sebbene le origini dell'arma e dei suoi componenti fossero sconosciute, non c'era dubbio che si trattava di una spada magica di notevole potenza.
E poi... prima quegli spallacci misteriori che avevo comprato in precedenza in un'altra città, e ora quella spada misteriosa ... in qualche modo, la roba misteriosa sembrava accumularsi intorno a noi.
Beh, penseremo a questo più tardi.
"Hai ragione. Con il tempo ho notato che alcune cose di quella stanza erano finite in qualche modo nelle mie tasche." fui immediatamente d'accordo con lui. "Ma Luke, quello è quello, e questo è questo. Dovresti sapere che l'avidità umana non ha limiti."
"Ehi! Se volete ottenere i soldi, basta tornare al castello e prendere tutto quello che vuoi da quella stanza! " ribattè l'uomo.
"Accidenti!" Esclamai. "Perché non ci ho pensato prima?"
"Voi due... non avete fatto abbastanza? Come si può parlare di un tale comportamento criminale di fronte a un ispettore speciale?" ci interruppe il vecchio Wizer, guardandoci irritato con un panino in mano.
"Va bene, lasciamo perdere allora." mormorai. "Che cosa hai intenzione di fare da qui in poi, comunque?"
"Quello che facciamo di solito." rispose semplicemente Millina.
"Già. Viaggeremo in tutto il paese in cerca di tesori », disse Luke. "Il mio cammino di amore con Millina continuerà."
"Non di amore. Ma succederà questo."
"No, non accadrà." Wizer interruppe la sua risposta. "Vedi, ci sono ancora da affrontare alcune questioni in sospeso. Le persone che non sono a conoscenza della situazione sanno solo che un incidente ha avuto luogo nel castello la scorsa notte, e il signor Laavas è scomparso - che è la verità. Se lasciamo le cose come stanno, sarete in testa alla lista dei sospetti."
"Ah..." noi quattro ci lasciammo sfuggire un gemito collettivo.
A pensarci bene... Avevamo mostrato la faccia ai soldati del castello, quando stavamo cercando l'entrata del seminterrato... Forse avevano già scoperto i nostri nomi...
"Vorrei prendermi cura di questo problema comunque, ma voi dovrete dare le vostre testimonianze, per cui dopo aver stabilito il contatto con la Gilda dei Maghi, le dichiarazioni e le indagini in loco dureranno circa un mese." spiegò Wizer. "Temo che siamo tutti nella stessa barca, quindi dovrete seguire la mia guida."
Con questo, assunse un sorriso affascinante che sembrava in qualche modo indecente.
Uhmmm...
'E poi, finalmente abbiamo lasciato la città di Solaria' - a quanto pare, avremmo dovuto risparmiare quella frase per dopo.

-  FINE -



Torna ai contenuti | Torna al menu