The Slayers Again Site - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

Kanzaka e il suo lavoro

Traduzioni > Interviste

KANZAKA E IL SUO LAVORO
Traduzione francese di Gruic
Traduzione italiana di Sabu-chan


M.B.P.
: - Fate finta di essere ancora un semplice impiegato?

Kanzaka
: - Fufufufufufu. Ho smesso.

M.B.P
. : - Al fine di concentrarsi sulla scrittura, credo. Deve essere difficile lavorare e scrivere contemporaneamente.

Kanzaka
: - A dire il vero ... Qualche tempo fa, mi resi conto che stava facendo più soldi attraverso i miei libri che grazie al mio lavoro. Così ho deciso di rassegnare le dimissioni * ride *

M.B.P
. : - Quando hai voluto diventare uno scrittore?

Kanzaka
: - Beh, ero un giovane studente. Volevo diventare un romanziere o designer. E' stato quando ero studente che ho scritto i miei primi romanzi.

M.B.P
. : - Che cosa ti ha portato a questo percorso? Hai amato i libri, per esempio?

Kanzaka
: - Sì, da quando ero piccolo. Preferivo fare origami che andare a correre * ride *

M.B.P
. : - Sei single?

Kanzaka
: - Sì!

M.B.P.
: - ...... E non rimedierete?

Kanzaka
: - Non ho avuto la possibilità. Dove lavoravo prima di tutto, ho avuto solo donne non molto giovani e a tempo parziale. E' stato come il Sabbath *ride*

M.B.P
. : - Come fa le richieste di illustrazione?

Kanzaka
: - Prima disegnavo gli schizzi cheinviavo al mio editore per fargli vedere quello che volevo. Ma lo facevo solo di tanto in tanto. Infatti, circa le illustrazioni, l'unica cosa che non ho mai capito sono stati i due punti sulla fronte di Lina * ride *. Non credo di averli mai disegnati/richiesti.

M.B.P.
: - Forse il signor Araizumi ha qualche motivo in particolare?

Kanzaka
: - In effetti, in un volume di Dragon Magazine, il signor Araizumi ha detto che "potrebberp essere nei" ...

M.B.P
. : - Sì, mi ricordo. A parte questo, non vedo cos'altro potrebbero essere.

M.B.P
. : - Tentacoli? * Ride *

Kanzaka
: - Ma penso che ... potrebbero essere dello sporco rimasto nei disegni che ho fatto * ride *



Blaster! I e VI

Torna ai contenuti | Torna al menu