The Slayers Again Site - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

L’Oscurità di Vezendi # 6

I Romanzi > Slayers

Riassunti dei romanzi della serie "Slayers"
traduzione dall'inglese: Atlas


AVVISO: LA SEGUENTE PAGINA CONTIENE SPOILER!!! SE NON VOLETE ROVINARVI LA SORPRESA E ASPETTARE DI LEGGERE I ROMANZI, IN INGLESE O IN ITALIANO, O IN GIAPPONESE SE LO SAPETE, SIETE AVVISATEVI! NON PRENDETEVELA CON NOI SE VI ROVINATE DELLE SORPRESE LEGGENDO QUI!



Slayers – L’oscurità di Vezendi # 4

Prima pubblicazione: 25 marzo 1993

Titolo americano: Slayers – Vezendi’s Shadow
Pubblicato il: Dicembre 2005

Lina viene attaccata dall’assassino Zoom... di nuovo. Messo in fuga da Xelloss, egli dà comunque a Lina un messaggio: "Vieni a Vezendy, o qualcuno morirà". Così Lina, Amelia, Gourry, Zel e Xelloss si recano alla città.
A Vezendy, scoprono che un ricco mercante, di nome Ladock Lanzard, sta cercando Lina. Il gruppo fa visita a Ladock, ma Zel vuole evitare di mostrare il suo volto agli uomini comuni e resta alla locnda. Ladock è stato costretto da Zoom ad assoldare Lina. Quest’ultima afferma che Ladock stesso deve essere il bersaglio di Zoom. L’assassino era ansioso di prendersi la sua rivincita su Lina, così ha usato l’uomo per attirarla nella sua trappola.
Lina ed i suoi compagni (eccetto Zel) vengono assunti da Ladock come guardie, ma ad Abel, il figlio di Ladock, loro non piacciono e cerca di farli andar via. Ladock ed Abel hanno terribili litigi ogni giorno.
Lina, Gourry ed Amelia escono in città e fanno visita a Zelgadiss. Quando scendono in sala da pranzo, vengono intrappolati in un campo di forza magico ed attaccato da alcuni demoni -- Seigram il Senza Volto, Guduza e Dugrud. Dugrud ha la testa a forma di garnde uovo nero, Guduza parla con una voce da donna anziana ed ha dei lunghi capelli neri. Zelgadiss combatte con Dugrud ed Amelia con Guduza. Zelgadiss rivela un nuovo incantesimo, l’Astral Vine -- questo incantesimo carica il suo potere magico nella sua spada. Dugrud crea molti proiettili e li lancia a Zel. Il braccio sinistro di Amelia viene rotto da Guduza. Lina e Gourry combattono insieme contro Seigram, ma il demone senza volto è molto più forte di prima. Lina ed i suoi amici sono tutti in pericolo, ma la ragazza usa i suoi Demon Blood e riesce a rompere lo scudo magico. Tutti e tre i demoni scappano via.
La notte successiva, Lina viene assalita da Zoom. Ma ben presto, gli uomini e le donne nella casa si svegliano, e l’assassino fugge via. Abel si arrabbia, perché sospetta che Lina venga avvantagiata dagli attacchi di Zoom per guadagnare riguardo all’ingaggio da parte del padre. Abel insiste affinché Lina e la sua squadra lascino la sua casa, ma Ladock si infuria con lui; l’uomo ha paura di venir attaccato da un assassino!
Ladock non può più sopportare la situazione. Così dice di voler andare fuori per i fatti suoi, ma Lina sa cosa egli sta pensando. Se lui se ne va fuori, Lina e gli altri devono andare con lui in quanto guardie. L’assassino Zoom può attaccare molto più facilmente Lina all’aperto di quando ella si trova nella casa di Ladock. Il piano di quest’ultimo consiste nell’obbligare Lina a confrontarsi con Zoom ed a finirlo, sperando di vedere la fine della faccenda prima possibile. Abel dice di voler andare con suo padre. Lina invita Zel ad unirsi a loro.
Sulla loro strada, vengono assaltati da un gruppo di banditi, e la carrozza che Ladock, Abel e Rartark guidano viene costretta ad accellerare, lasciando indietro la sua scorta. Lina insegue la carrozza con l’incantesimo volante Ray Wing. Successivamente cade in un’imboscata di Lesser Demon e li sconfigge. Quando ricomincia il suo inseguimento, trova molto presto Abel e Rartark. Il maggiordomo dice a Lina che l’assassino ha portato via Ladock e le ha lasciato un messaggio. Zoom ha ordinato agli altri di restare indietro -- lui vuole affrontare solo Lina e Gourry.
Lina e Gourry si recano alla capanna di legno sulla collina. Lì trovano solo Ladock, ma Zoom non c’è. Mente si chiedono dove sia andato l’assassino, Abel arriva alla capanna, contro il volere di Zoom. Amelia, Zelgadiss, Xelloss e Rartark arrivano dopo Abel. All’improvviso Guduza e Dugrud appaiono innanzi a loro. Dugrud dice a Rartark di iniziare a salutare il gruppo e quest’ultimo recita un incantesimo che trasforma dei piccoli animali in Lesser Demon. Di lì a poco, Lina a gli altri vengono circondati da qualche dozzina di demoni.
I Lesser Demono lanciano loro centinaia di Flare Arrow. Zelgadiss casta di nuovo l’Astral Vine e li sconfigge, ma poi deve affrontare ancora Dugrud. Amelia carica il suo potere magico nei suoi pugni con l’incantesimo Visfrank ed annienta i Flare Arrow a mani nude! Zel infligge seri danni a Dugrud, indebolendolo, così questi uccide un Lesser Demon e Guduza per recuperare il suo potere, nutrendosi della loro agonia e rabbia di morte. Comunque, non è abbastanza per recuperare la sua energia, e Zel lo distrugge con un altro colpo della sua spada.
Finalmente, l’assassino Zoom si mostra a Lina e Gourry. Nella battaglia, Zoom usa potenti incantesimi e mette Gourry fouri combattimento. Lina scopre che Zoom si è unito a Seigram il Senza Volto. Seigram dice di aver perso la sua esistenza di demone per vendicarsi di Lina e Gourry. Anche l’umano Zoom cerca vendetta, ma Abel, interrompendolo, urla "Non uccidere più, padre!".
In realtà Zoom è Ladock. Questo mezzo-umano e mezzo-demone combatte una battaglia finale con Lina. Quest’ultima lo uccide con il Ragna Blade. Lina ed i suoi compagni riportano Abel a casa, dopodiché ricominciano ad incamminarsi verso Dirs.
Durante la prima notte del loro nuovo viaggio, Lina discute in segreto con Xelloss. Lei afferma di sapere che Xelloss è un demone, e gli domanda le sue intenzioni. Questi spiega che ha ricevuto il compito di proteggerla e guidarla. Afferma di volerla portare al Regno di Dirs ed alla Clear Bible.




Torna ai contenuti | Torna al menu