The Slayers Again Site - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

Naga The White Serpent

Approfondimenti > I Personaggi

NAGA THE WHITE SERPENT
a cura di Sabu-chan



CHI E’  


Naga del Serpente è l’auto-proclamata rivale e compagna di Lina Inverse nella serie di romanzi Slayers Special, nei film e negli OAV. E’ una maga umana di età sconosciuta, attorno ai vent’anni. Possiede una grande abilità magica ma usata senza moderazione, mettendo così nei pasticci lei e la compagna di avventure. Altre caratteristiche del suo carattere sono una incrollabile fiducia in sé stessa, un portamento elegante (fattore probabilmente legato al suo passato, che analizzeremo a breve) e un’insaziabile sete di denaro, oltre che di vino.

Ci sono ben tre caratteristiche del suo personaggio che rimangono nella memoria dei fans: il suo aspetto fisico, notevolmente sviluppato e sensuale che viene spesso messo a confronto con la corporatura minuta di Lina; il costume striminzito di pelle nera alla vecchia moda di "maga malvagia"; la sua terribile risata, che sfoggia in ogni occasione possibile anche senza un particolare motivo, che lei stessa definisce parte dell’essere superiori di fronte a tutti come se fosse una forma di rafforzamento spirituale.

Lina si riferisce a lei come "quell’altra" o la sua spalla, nei romanzi arriva perfino ad appellarla come le feci dei pesci rossi o delle sirene, ovvero una cosa così inutile che nessuno dovrebbe preoccuparsene, se c’è o non c’è.

IL SUO PASSATO

Il vero nome di Naga è Gracia Ul Naga Sailllune, ovvero la prima erede al trono del Regno di Saillune, figlia di Philionel El Di Saillune, e sorella di Amelia Wil Tesla Saillune.
La madre di Naga è stata assassinata davanti ai suoi stessi occhi molti anni prima della sua prima apparizione (Slayers Special #1) dal famoso assassino Booley. Non è stato chiarificato il perché di inviare un assassino a corte, ma l’ipotesi più probabile era di spaventare la famiglia di Philionel, gradito dal re in carica come suo successore. Comunque il vero obiettivo dell’omicidio non era la madre bensì la figlia Gracia, che uccise di rimando l’uomo inviato con un incantesimo di sua invenzione, Chaos String. A causa di questo fatto, la ragazza sviluppò una forte sensibilità alla vista del sangue, cosa che la fa irrimediabilmente svenire.

Dopo le vicende a corte, Gracia decise di abbandonare il suo vero nome, rinunciando alla futura successione alla corona (informazione non confermata), scappando dal regno sotto le mentite spoglie di Naga del Serpente Bianco, nome che pare relazionato al serpente bianco identificabile sullo stemma del Regno di Saillune. Pare inoltre che si tenga in contatto con i suoi familiari e riceva periodicamente delle somme di denaro per finanziare le sue avventure, ma anche questa è un’informazione incerta, non quanto il fatto certo che prese con sé il costume della madre come ricordo, indossandolo costantemente. Ebbene si, il suo outfit poco pretenzioso apparteneva alla defunta madre…

Sentendo poi parlare della giovane maga chiamata Lina Inverse, decide di rivaleggiare con lei da un momento all’altro, senza che la ragazza sia propriamente d’accordo di averla tra i piedi. Sperando di attirare la sua attenzione, e sicuramente la sua ira, inizia a bruciare una dopo l’altra le locande dove Lina alloggia, facendole perdere i suoi averi. All’epoca dei fatti, la giovane si ritrova più volte a salvare la vita alla donna (che ancora non conosce l’incantesimo Levitation, per esempio, con cui potrebbe fuggire autonomamente dai pericoli) e usarla più spesso come scudo umano contro gli attacchi nemici. Ad ogni modo è tutt’ora sconosciuto il motivo per cui le due si siano separate.

ABILITA’

Naga è molto abile nell’usare la magia bianca, poiché le è stata insegnata a corte in modo che diventasse una sacerdotessa oltre che futura regina. Lina è spesso sorpresa quando Naga usa questo genere di magia, poiché non la crede capace di essere una persona così caritatevole da guarire le persone. Inoltre è specializzata in magia sciamanica, in modo particolare del ramo di terra e acqua, e possiede qualche conoscenza di magia nera. Trova divertente creare i golem di roccia, anche se solitamente sono completi fallimenti, e uno dei suoi incantesimi preferiti è la Freeze Arrow.

Possiede una lunga spada ma non si è mai vista usarla, probabilmente perché è spaventata dal sangue. In un solo episodio animato, il primo OAV della serie Excellent, intende usarla contro il nemico me, dopo un attimo di attesa, dichiara che è troppo pesante e non riesce a sfilarla. Dunque non possiamo essere certi della sua abilità con le lame, a meno che non tenga con sé una spada per mera decorazione.

PARTICOLARITA’

Nel mondo esistono diverse copie di Naga: ben dieci create dal mago Diol nel primo OAV Special al posto della Limera, la chimera di Lina; un doppio con carattere contrario all’originale, creato a causa dello Shadow Reflector (terzo OAV della serie Special) che si mostra imbarazzata e paciera. La creazione di quest’ultima copia è ritrovabile anche nella serie Slayers Special disegnata da Tommy Othsuka, dove la ragazza si mostra anche un’abile sarta.
L’autore Kanzaka, in una delle sue interviste, ci spiega la probabile fine di queste copie: Lina, esasperata dall’averle sempre al seguito, un bel giorno potrebbe aver deciso di chiuderle tutte in una scatola, abbandonarla chissà dove, lasciando un biglietto con su scritto "Date loro tanto amore".

Naga appare più volte anche durante la serie tv  sotto diverse forme. Durante un episodio della prima serie, una donna con le sue stesse forme e vestito passa davanti all’inquadratura, presentando però capelli castani (da notare come Amelia alzi lo sguardo in sua direzione, perdendo interesse subito dopo). Nel film Slayers Premium, dedicato al gruppo principale. Naga è alleata dei nemici polipi, che la assoldano per sconfiggere la temibile Lina Inverse: uno sforzo inutile, poiché alla sua apparizione dalle acqua del mare viene "sconfitta" immediatamente da un colpo nemico. Ultima apparizione avviene nel romanzo/drama Slayers vs Orphen, dove sta nuovamente dalla parte dei nemici e incontra direttamente sua sorella Amelia, che inizia a chiederle chi sia. La domanda viene sviata facilmente dichiarando che è "una vecchia compagna di Lina".

Nelle ultime due apparizioni citate, Naga indossa una maschera per non farsi riconoscere dalla sorella. Non una maschera, ma un’intera armatura celerà l’identità della donna in Slayers Evolution-R: viene introdotta l’armatura vivente di nome Nama, un tempo cercatrice di tesori, sfortunatamente incappata in un’urna magica che ne ha trasferito l’anima in un altro contenitore. Nama non è sicura che questo sia il suo vero nome né ricorda con certezza chi fosse in passato, a parte alcuni ricordi confusi sulla sua famiglia (cita la madre morta quando era molto giovane e il padre deciso ma dalle maniere dure). In un flashback si intravedere la silhouette di Naga e un suo braccio guantato. La doppiatrice nipponica è rimasta la stessa, mantenendo anche la risata tipica, cambiando però atteggiamento.
Durante un attacco dell’assassino Zuuma, sentendo pronunciare la parola "assassino", Nama impazzisce e inizia a lanciare incantesimi incontrollatamente, finchè Xellos non rompe l’urna con cui era stato compiuto lo scambio di corpi e l’armatura perde vita. Alla fine della stessa puntata, possiamo vedere una scatola di mandarini chiusa e abbandonata in mezzo alla foresta, da cui proviene un’inquietante risata…



Torna ai contenuti | Torna al menu