The Slayers Again Site - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

Slayers: Falshes no sunadokei

I Manga

Slayers : The Hourglass of Falces.
Storia scritta da Hajime Kanzaka
Disegni di Asahi (旭)
Riassunto a cura di SonLinaChan



Lina, Gourry, Luke, Millina, Amelia e Zelgadiss fanno naufragio su un'isola (Lina stava attaccando una nave di pirati e, irritata da dei loro insulti, ha accidentalmente affondato anche quella in cui stava viaggiando.XD) L'isola è abitata, ma non c'è comunque possibilità di lasciarla: non esistono infatti costruttori di navi sull'isola, che non commercia con l'esterno ed è completamente autosufficiente (Gourry prova a suggerire di allontanarsi volando, ma Zel gli spiega che qualsiasi destinazione è troppo lontana e che finirebbero per precipitare in mezzo al mare).
Lina e gli altri provano a chiedere aiuto al sacerdote e sindaco della città, Ranzam, ma lui, insieme alla sua ragazza, Lulu, spiega loro che allontanarsi dall'isola è praticamente impossibile, perché le correnti attorno ad essa sono fortissime e respingono nuovamente verso la spiaggia chiunque intraprenda il viaggio. Il sacerdote promette però loro che proverà a pensare a un qualche modo per aiutarli.
Lina e gli altri decidono di continuare a cercare un modo per andarsene. Amelia pensa che non sarebbe male semplicemente godersi un po' il soggiorno, ma Lina e Luke sono annoiati all'idea di rimanere in un posto come quello, in cui ogni giorno sembra uguale all'altro. In più, Luke sottolinea che tipi come loro, restando lì, attirerebbero guai sulla gente pacifica che abita il villaggio.
I sei si dividono per investigare (Lina con Gourry, Amelia con Luke e Zel con Millina... con conseguente gelosia di Luke.XD) ma prima che possano trovare risposte una banda di pirati, composta da una ragazza e due uomini bestia, fa irruzione nella città, facendo uso di proiettili magici. La gente del posto pare terrorizzata e, anche se Lina osserva che è normale che persone che hanno sempre vissuto isolate non siano abituate alla magia, Millina pensa che nella loro reazione ci sia qualcosa di strano. Il gruppo decide comunque di combattere i pirati senza fare uso della magia. E' Amelia a sgominarli, attaccandoli a mani nude e facendoli scappare. Gourry osserva che è stata molto generosa a farli andare via senza volersi impadronire della loro nave, dato che ne avrebbero bisogno, ma la realtà è che né lei né gli altri ci avevano pensato.
Prendono a inseguirli. Sulla spiaggia, però, trovano che la ragazza e i due uomini bestia sono stati attaccati da quelle che si sono presentate come guardie cittadine. Nonostante chi dichiarano di essere, le guardie minacciano senza pietà di uccidere i due uomini bestia e di distruggere la nave e trattano brutalmente la ragazza. Quando Lina e gli altri provano a intervenire, minacciano di uccidere anche loro e per questo si viene allo scontro.
Uno solo dei nemici sopravvive. Lina vorrebbe interrogarlo, ma quello si spara alla testa prima che possa farlo e per un soffio non coinvolge anche lei (che viene salvata da Gourry). Zel commenta che deve essersi ucciso per non dover parlare, ma Gourry replica che gli sembra strano. Quando combatteva in guerra, gli era capitato di incappare in fanatici, che si uccidevano per la causa per cui combattevano: gli sguardi di questi ultimi però erano sempre completamente spenti e ossessionati, mentre l'uomo della spiaggia era vitale, e aveva lo sguardo di un uomo che ci teneva a sopravvivere.
La ragazza salvata dal gruppo spiega loro di chiamarsi Noa e di non essere una vera pirata, ma una ex abitante dell'isola. L'isola un tempo era al centro di una rotta commerciale molto importante, ma questo la portò a essere presa di mira dai pirati, che vi tornavano regolarmente e vi spadroneggiavano. Noa se ne era andata dall'isola per diventare una combattente e salvare i suoi concittadini, ma non era mai stata in grado di imparare a usare la magia o la spada. In ultimo era stata aiutata da una maga (che dalla descrizione si capisce essere Naga.XD) che le aveva regalato i proiettili magici e aveva trasformato i suoi due animali domestici in uomini-bestia.
Noa aveva lavorato fino a racimolare i soldi per una nave ed era tornata sull'isola, ma una volta arrivata nessuno la aveva riconosciuta, e tutti le erano parsi strani, come se avessero ricevuto un lavaggio del cervello. Per questo aveva deciso di fingersi una pirata e assalirli, per cercare di far tornare loro la memoria.
Lina e gli altri decidono di aiutare Noa, dal momento che finché il mistero dell'isola non viene chiarito, nemmeno a loro sarà possibile ripartire.
In quel momento, fa la sua comparsa Xellos. Xellos spiega che l'isola si trova nel punto esatto di convergenza fra due diversi mondi nel mare del Caos e che questo permette che su di essa avvengano cose che contravvengono alle normali leggi della magia. Lina chiede a Xellos che cosa voglia da lei e lui, scomparendo e riapparendo all'improvviso alle sue spalle, risponde che è un segreto. Luke e Millina notano il suo movimento rapido e capiscono che va tenuto d'occhio. Prima di allontanarsi, Xellos chiede a Luke "come sta il tuo coinquilino?" (riferendosi a Shabranigdu) e Luke rimane shockato al pensiero che il Mazoku sappia la verità su di lui.
A questo punto tutti vanno a dormire. La scena cambia e si vede un flash di Ranzard che parla a Lulu, addormentata, dicendole di non preoccuparsi, che il giorno dopo tutto tornerà a posto.
Lina e gli altri sono svegliati al mattino da un'energia fortissima che investe l'isola. Corrono al villaggio per investigare, ma sembra tutto tranquillo e soprattutto sembra che nessuno si ricordi dell'attacco dei falsi pirati del giorno precedente. Lina decide di provare a risvegliare la loro memoria usando la magia, ma lei e gli altri si accorgono di non poter più usare i loro incantesimi. A questo punto ricompare Ranzam, che mostra invece di ricordare tutto e invita Lina e gli altri a seguirlo al suo tempio.
Lì spiega loro che anche lui è un naufrago: stava conducendo studi sulle dimensioni parallele nell'area e la sua nave è affondata, portandolo sull'isola, dove è stato trovato da Lulu (che era a sua volta naufragata lì in precedenza). Lulu e Ranzam si sono innamorati e hanno deciso di fermarsi lì, lontani dalla corruzione del mondo esterno. Tuttavia, il villaggio è stato attaccato dai pirati e nel tentativo di difendere gli altri Lulu è rimasta uccisa. Ranzam ha deciso quindi di sfruttare il potere dell'isola per riportarla in vita e creare un mondo in cui lei possa vivere per sempre.
Lina è shockata, perché per la magia non è possibile modificare le leggi della vita e della morte. Poi, però, ricorda le parole di Xellos, per cui sull'isola possono accadere cose incredibili. Ranzam, che capisce il suo sgomento, le spiega che ha creato uno spazio separato dalla realtà, in cui le normali leggi del tempo non funzionano e in cui gli abitanti del villaggio rivivono la stessa giornata per sempre, non venendo turbati dal mondo esterno. Talvolta qualcuno fa però naufragio sull'isola, come loro, e lui non può permettere a chi sa la verità di andarsene. Offre però loro la possibilità di unirsi alla loro comunità, dal momento che ormai Lulu li considera amici.
A questo punto interviene di nuovo Xellos e spiega che in realtà ciò che Ranzam sta facendo crea squilibri nel mondo esterno e potrebbe anche portare alla sua distruzione. Lina gli chiede ancora una volta perché i Mazoku se ne interessino (dal momento che dovrebbero VOLERE la distruzione del mondo) ma lui risponde che è un segreto.
Mentre Lina e gli altri discutono il da farsi, gli uomini che avevano attaccato Noa alla spiaggia compaiono di nuovo: per questo non avevano temuto la morte, il potere dell'isola può riportare in vita anche loro. Gli uomini attaccano Lina e gli altri, contravvenendo alla volontà di Ranzam, perché lo ritengono troppo tenero. Il gruppo si trova nei guai, dal momento che nessuno può usare la magia, ma per qualche motivo un Visfarank di Amelia funziona. Lina si rende conto che non è che la magia non funzioni, semplicemente si dissolve nello spazio prima di raggiungere l'obiettivo. Se si colpisce direttamente il bersaglio, ad esempio stregando una spada, non ci sono problemi. Lina usa allora i proiettili magici di Noa per sgominare il gruppo che li sta attaccando e Millina le presta delle gemme magiche che Luke ha creato per lei, al cui interno sono sigillati degli incantesimi che esplodono al contatto con il nemico. Noa si stupisce che Millina regali così facilmente delle gemme che le ha dato Luke, dal momento che esse simboleggiano il suo amore per lei, ma Millina replica che Luke le ha già regalato qualcosa di molto più importante.
Il gruppo decide di cercare di fermare Ranzam. Nel tempio, il gruppo si divide. Luke e Millina rimangono indietro a combattere una sorta di alter ego di Ranzam, mentre gli altri avanzano verso il vero Ranzam.
Luke dice di comprendere l'odio di Ranzam verso il mondo, di condividerlo, ma di continuare ad andare avanti perché Millina gli ha detto di vivere. Alla fine, lo sconfigge usando il potere di Shabranigdu, dopo aver ricevuto in pieno un Dragon Slave senza esserne ucciso. Millina glielo fa notare (non sarebbe possibile per un normale essere umano) e lui le chiede, per favore, di far finta di non averlo visto. Lei lo abbraccia e risponde che lui è semplicemente Luke, e niente altro, e lui la ringrazia.
Nel mentre, Lina e gli altri combattono contro il vero Ranzam. Amelia gli dice che non pensa che lui sia una cattiva persona, ma che il suo amore per Lulu è mal indirizzato. Ranzam risponde che lei non può comprendere il suo dolore e la ferisce. Zel salva Amelia da ulteriori attacchi e dice a Ranzam che un tempo la pensava proprio come lui, ma che viaggiando per il mondo ha conosciuto molte persone che gli hanno fatto mutare punto di vista e gli suggerisce di fare lo stesso.
Nel frattempo, Lina cerca di evitare gli attacchi di Ranzam e avvicinarsi a lui in modo da poterlo toccare e lanciare direttamente un incantesimo. Improvvisamente, lui la colpisce a tradimento con un Garv Flare, un incantesimo che in teoria non dovrebbe più esistere, dal momento che Garv è morto. Lina capisce che Xellos è venuto sull'isola proprio per capire se in un luogo del genere fosse possibile usare magie che fanno appello a Demon Lord ormai distrutti.
Lina sta per ricevere un altro attacco, ma Gourry le fa da scudo e vedere la sua determinazione a proteggerla la spinge a partire nuovamente all'attacco. Riesce finalmente a fare interrompere a Ranzam la sua sequenza di attacchi, ma non sembra avere più la forza per avvicinarsi abbastanza da toccarlo e lanciargli un ultimo incantesimo per finirlo. Gourry la prende fra le braccia e le dice che non deve fare tutto da sola. Quindi, da lontano, lancia la sua spada contro Ranzam e lo riduce al suolo.
Ranzam compie un ultimo disperato tentativo di raggiungere la clessidra che si trova al centro del cerchio magico da cui li stava attaccando. Lina comprende che quello è il fulcro del suo potere e lo blocca, minacciando di tranciargli la mano con la spada. A questo punto, Lulu li raggiunge e chiede a Ranzam di arrendersi e di non distruggere il mondo che lei ama. Ranzam la asseconda e spiega a Lina che l'unico modo per spezzare la magia che imprigiona l'isola è distruggere la clessidra. Le chiede di farlo per lui e Lina accetta, anche se capisce che questo significherà uccidere sia Lulu che Ranzam e distruggere la felicità degli abitanti del villaggio e avverte il peso del gesto che sta per compiere. Gourry le prende la mano e le dice che può condividere quel peso con lui. Supportata da Gourry, Lina lancia un Laguna Blade e distrugge la clessidra, spezzando l'incantesimo e riportando il villaggio alla sua vita originaria.
Nel finale, Lina parla con Xellos. Lui le spiega che la sabbia dentro la clessidra era costituita da frammenti di Demon Blood. Le rivela anche che ha posto una barriera attorno all'isola, in modo che altri viaggiatori non vi si possano avvicinare per sbaglio. Lina capisce che non sta semplicemente proteggendo l'isola, ma piuttosto la sta preservando per qualcosa, ma quando gli chiede le sue intenzioni lui risponde che è un segreto. Luke invece parla con Millina e le chiede cosa farebbe se lui, come Ranzam, si trasformasse in qualcosa di diverso da ciò che è. Lei risponde ferma che non vuole sentirgli pronunciare parole del genere.
Nel finale, ognuno se ne va per la sua strada. Noa promette che studierà e diventerà più forte. Luke e Millina e Zel e Amelia partono diretti da qualche parte e Lina e Gourry decidono di andare a derubare qualche pirata.
Nell'ultima scena, Noa trova Naga naufragata sulla spiaggia.
Fine.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu