The Slayers Again Site - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

Xellos Metallium

Approfondimenti > I Personaggi

XELLOS METALLIUM
a cura di Andre


CHI E’


Xelloss è un Mazoku e il priest della Greater Beast Zelas Metallium, uno dei 5 Dark Lord.
E' stato creato da Zelas durante la Kōma sensou (Guerra dell'avvento demoniaco), che ha avuto luogo all'incirca 1013 anni prima di Slayers TRY, quindi ha i suoi begli annetti ma, come ha affermato Gourry, se li porta sempre bene.
A differenza degli altri Dark Lord (che hanno creato almeno due sottoposti, fino a Dynast che ne ha creati quattro), Zelas Metallium ha creato un solo subordinato, e quindi ha concentrato tutto il suo potere in un unico essere. Per questo, Xelloss è il più potente di tutti i priest e general alle dipendenze dei Dark Lord, e in realtà funge sia da priest che da general contemporaneamente, anche se il suo aspetto è più da priest.
La forma umana che più utilizza è quella di un tranquillo prete dai capelli viola e dagli occhi color ametista dal taglio felino. Di solito li tiene sempre chiusi,e ha un'espressione allegra e tranquilla, ma quando apre gli occhi, il suo volto cambia da innocuo a minaccioso in un istante. L'abbigliamento che indossa e il suo bastone fanno tutti parte della sua manifestazione nel piano fisico, ma in realtà non sono la sua vera forma e quindi può rendersi incorporeo a piacimento. La sua vera forma astrale è quella di un enorme cono nero-violaceo che si intravede durante i combattimenti.

IL SUO PASSATO

Nella Kōma sensou, Xelloss ha ucciso migliaia di draghi dorati con una mano sola. Da allora, è temuto e odiato dalla loro razza tanto da essere soprannominato il Dragon Slayer. Per i suoi servigi, Xelloss ha ricevuto da Lei Magnus i talismani Demon Blood (Sangue di demone) che permettono di richiamare i poteri dei quattro grandi Mazoku degli altri mondi.
Dopo la guerra, prima di servire Phibrizio, il dovere di Xelloss per mille anni è stato quello di trovare copie della Claire Bible e distruggerle in modo da non far apprendere agli esseri umani dei modi per sconfiggere i Mazoku.


ABILITA’

Xelloss possiede tutte le capacità di un Mazoku di alto rango, tra cui la possibilità di teletrasportarsi con oggetti o anche persone, e anche la capacità di mantenere una forma fisica molto realistica, che imita anche l'interno del corpo umano (lo si vede frequentemente mangiare e bere). Può anche cambiare la sua forma umana, cosa che fa raramente (succede solo una volta nei romanzi).
Contro gli esseri umani è un avversario molto temibile, riesce a tener testa senza difficoltà al gruppetto di Rina e co e ad annullare la maggior parte degli attacchi magici
Quando combatte nella sua vera forma a cono (che di solito utilizza contro altri demoni o contro avversari potenti), la sua tattica preferita è quella di sfrecciare verso i suoi avversari ad alta velocità e trapassarli come un trapano gigante. Questo attacco è abbastanza potente da uccidere avversari come Seigram e Zuuma in un colpo solo. Xelloss può anche dividere sè stesso in uno sciame di piccoli coni che colpiscono un obiettivo rapidamente e ripetutamente. Mentre questo attacco infligge meno danni di un colpo singolo, la frequenza dei colpi e la difficoltà di evasione lo rendono un'ottima tecnica di sfiancamento.

PERSONALITA'

La personalità di Xelloss è uno dei punti più dibattuti del fandom di Slayers. Il suo famoso slogan è "Sore wa Himitsu desu" letteralmente "Questo è un segreto". Nonostante i suoi enormi poteri, preferisce la manipolazione degli altri alla violenza, anche se non è mai stato visto mentire spudoratamente, ma si limita a nascondere i particolari essenziali o a dirottare l'attenzione degli altri sui suoi scopi.
Per la sua tendenza a non far trasparire emozioni e le sue vere intenzioni, non è mai facile capire da che parte sia e soprattutto che tipo di rapporto voglia instaurare con gli altri membri del cast.
Si può dire con certezza che sia veramente fedele e affezionato alla sua creatrice, Zelas Metallium, mentre invece non sopporti tanto Phibrizio, al quale è stato "prestato" dopo che i subordinati dell'Hellmaster sono morti. Nei romanzi afferma proprio esplicitamente che detestava il compito assegnatogli dall'Hellmaster di proteggere Rina, e inoltre alla dipartita del Signore degli Inferi non è sembrato poi così scontento.
Appare come un uomo gentile ed educato, ma dotato di senso dell'umorismo che nell'Anime viene accentuato da tutti gli scherzi che gioca a Rina e compagni. Il rapporto con gli altri personaggi nell'anime è più amichevole mentre nei romanzi è più freddo e distaccato.
Con Rina si può dire ci sia una relazione di mutuo rispetto, dato che Xel apprezza le capacità della maga e il caos che si porta dietro. Zelgadiss prova odio puro verso di lui mentre Xelloss invece appare divertito dalle sue reazioni. Amelia è invece capace di terrorizzarlo con discorsi sulla giustizia e la pace nel mondo.
Filia Ul copt è l'unica persona che riesce a far veramente incazzare Xelloss. Nonostante i suoi sforzi per essere educato, la draghetta è spesso scortese con lui e quindi lui si comporta in modo spiacevole e infantile contro di lei per reazione. Abituato alla paura degli altri draghi quando lui si avvicina, Xelloss non capisce da dove Philia prenda il coraggio di insultarlo platealmente con nomi come Namagomi (spazzatura fresca). Si può dire che dalla seconda metà di Slayers Try il loro rapporto migliora, arrivando anche loro a una situazione di mutuo rispetto.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu